martedì 12 aprile 2016

Pesto di asparagi




Dopo l'interminabile lista delle cose che non mangio, perché sono la Signorina No, finalmente vi confesso che il pesto è qualcosa che sì, mi piace e che faccio volentieri. 
Esistono un'enormità di pesti differenti. 
A parte il mondialmente famoso pesto alla Genovese, quello alla Siciliana e la sua variante Trapanese, ne esistono di gustosi, colorati e originali. 
Ci vuole una base che puo' essere la rucola, i pomodorini, olive, poi la frutta secca come i pinoli oppure i pistacchi o le mandorle e un formaggio come il pecorino o ricotta di mucca. Per ultimo, un profumo come la salvia, il basilico o la menta.
Le varianti sono infinite e arriverò ad incrociarle tutte, a sperimentare con alambicchi e dosi al grammo. 
Mi vedo con il camice bianco, in una cantina di notte, a creare Frankpestostein e al mio pesto batterà un cuore vero, ah-ah-ah-ah (risata maligna).
Per ora vi propongo l'ultimo arrivato in casa Miele&Ricotta, da provare con la pasta ma anche con il pane abbrustolito.
Le dosi sono quelle create a mio gusto e somiglianza, ma naturalmente possono variare aumentando, diminuendo, omettendo. Unica nota, non esagerate con l'aglio, che va bene che scaccia i vampiri ma pure l'uomo della vostra vita, due passi correndo se li fa.
Vi lascio la ricetta e vado a concepire nuovi sapori.
Ah-ah-ah-ah.
E sparisco nel buio della cantina.


Pozione per pesto di asparagi verdi:
250g asparagi verdi
1 pizzico di sale
1 pizzico di zucchero
30gr pinoli
50g parmigiano reggiano
1 spicchio d'aglio piccolo
olio EVO, sale, pepe 



Lavare gli asparagi, tagliare la parte legnosa, tagliarli in tre e cuocerli per circa 10min in acqua bollente con un pizzico di sale e uno di zucchero.
Scolarli e lasciarli sotto il getto dell'acqua ghiacciata per conservare il colore vivo.
Asciugarli molto bene con carta da cucina.
Unire nel mixer i pinoli, il parmigiano grattugiato, l'aglio e gli asparagi e frullare con l'aiuto di un filo d'olio fino ad ottenere una crema omogenea. Correggere di sale e completare con una macinata di pepe.






SHARE:

26 commenti

  1. ho proprio degli asparagi, mi sa che seguo la tua bellissima ricetta

    RispondiElimina
  2. Io lo mangerei volentieri con una fetta di pane fresco.

    RispondiElimina
  3. anch'io adoro il pesto, e lo faccio con qualsiasi cosa mi capiti a tiro... con gli asparagi però sono sincera non ho mai provato e non mi era venuto in mente... lo provo sicuramente!

    RispondiElimina
  4. mai visto con gli asparagi. Mi piacciono molto ( mentre i miei figli li detestano) , ma io lo proverò ugualmente.

    RispondiElimina
  5. gli asparagi mi piacecciono moltissimo e voglio provare questo pesto, deve'essere gustosissimo :) Buona serata
    http://mieleevaniglia.blogspot.it/

    RispondiElimina
  6. deve essere un pesto delicato e gustoso,lo abbinerei con dei crostini con formaggio di capra fuso.

    RispondiElimina
  7. ahahah..nella veste di scienziato pazzo ti ci vedo :-P
    Prova sperimenta sapori..che io copio :-P
    Questo lo voglio proprio provare (magari eviterò l'aglio se è una cena romantica..o addio coccole..)!
    Bravissima
    la zia Consu

    RispondiElimina
  8. sto finendo di scrivere il post per domani ...anch'io asparagi... ma il tuo pesto mi stuzzica moltissimo! cavoli provo con gli ultimi della stagione :-)

    un bacione

    Pippi

    RispondiElimina
  9. Tesoro adoro le varianti del classico pesto, per ora quello di zucchine e rughetta che ho sperimentatao ultimamente mi sono piaciuti tanto ma questo agli asparagi mi intriga da morire...ne ho giusto un mazzetto in casa ed oggi pesto di asparagi sia!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. zucchine rucola??? segnato, stasera torno in cantina a provare!

      Elimina
  10. Una versione del pesto proprio appetitosa!!!

    RispondiElimina
  11. Buonissimo, delicatissimo e dai colori stupendi!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  12. Bello è bello, buono sarà buono, colorato anche...ma ha l'aglio :)
    Sono belli i tuoi post, raccontano come sei
    Hai mai pensato di dedicarne uno a qualche amico simpatico? :P

    RispondiElimina
  13. idea davvero bella, deve essere un pesto speciale! complimenti, un bacione

    RispondiElimina
  14. deve essere squisito... devo proporlo in casa...

    RispondiElimina
  15. Si, di pesti ce ne sono tanti e tutti buonissimo,piacciono tanto anche a me, e poi questi barattolini con chiusura ermetica ma quanto sono carini? E quanto si prestano ai nostri giochi fotografici!!!! Un bacio Monique e buna serata!
    Mddy

    RispondiElimina
  16. Ciao Monique, il tuo blog e le tue ricette sono sempre bellissime, ti seguo con immenso piacere!! A prestissimo Emanuela.

    RispondiElimina
  17. Ma ciao cara... che spettacolo questo pesto... domanda: per la conservazione? In frigo quanto durerà? Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai fatto bene a chiederlo: ho dimenticato di scriverlo. La dose è per 4/5 persone (per la pasta) quindi una volta che lo fai, di solito poi lo usi subito. Altrimenti, in un vasetto STERILIZZATO con l'olio a coprire, dura 2 settimane. un bacio!

      Elimina
  18. Simpaticissima, tu e la descrizione della ricetta!
    Vado a preparare il mio pesto di asparagi, ma non prima di averti inserita tra i miei blog preferiti! ;)

    Abbi una splendida giornata, caVa! =)

    RispondiElimina
  19. Sei unica, sì..... ne sono certa!!

    RispondiElimina
  20. Ecco il pesto di asparagi mi mancava proprio!
    Spettacolare!

    RispondiElimina
  21. Da provare assolutamente con il primo mazzo di asparagi che mi passano per le mai!!! Favolosa! A presto LA

    RispondiElimina
  22. non ho mai provato a fare il pesto con gli asparagi, ma devo ammettere che l'idea è davvero ottima! a te poi è rimasto di un bel colore verde vivace, davvero splendido da vedere oltre che da assaggiare! complimenti :)

    RispondiElimina
  23. Foto strepitose, adoro il pesto di verdura in generale, con gli asparagi io di solito escludo il formaggio e aggiungo la scorza di limone

    RispondiElimina

APPREZZO consigli, critiche, opinioni, domande, nuove amicizie e semplici saluti.
Visto che non guadagno a commento, sarei molto più felice averne pochi e sinceri che tanti ma ad cazzum.

I commenti ANONIMI NON FIRMATI saranno cancellati.

Printfriendly

© MIEL & RICOTTA. All rights reserved.
BLOGGER TEMPLATE DESIGNED BY pipdig