mercoledì 13 aprile 2016

Panini con mostarda di Dijon e...#Instagram


Ho fatto da poco il mio ingresso nel colorato mondo di #Instagram.
Non so perché, è una di quelle cose che da qualche anno a questa parte, faccio per inerzia, un po' per sentirmi #gggiovane, un po' perché mi rendo conto che, soprattutto con il mio #lavoro, essere sempre #on line e raggiungibile in rete fa la differenza.
Ebbene ho ben capito che come in tutti i social, hai chi ti segue e chi segui tu, in un girotondo infinito di inseguitori, e che devi postare, postare, postare tutto quello che ti passa da sotto al #naso, mettere filtri, mettere hashtag e via all'inseguimento.
E ho capito che come al solito mi comporterò da #canesciolto e postero' quando ho da postare, quello che voglio davvero postare e seguirò chi davvero mi piace.
Un giorno mi capita una persona che mi segue (che detta così, son già in #ansia e mi vien da guardarmi alle spalle), e nel suo profilo c'è scritto in maniera perentoria: 
Se mi segui solo per farti seguire e poi mi cancelli, ti cancello anche io.
No ma prego, analizziamo.
Facendo due calcoli, tu, perspicace e intelligentona di una ragazza, ogni giorno prendi nota di tutti quelli che hanno cliccato sul tasto "segui" e la sera li spunti: se ci sono ancora, tutto bene. Se si son tolti, li togli anche tu. Solo che devi fare così ogni #sera per tutti i #followers perché qualcuno che ti segue da 2 anni magari ora si è tolto, quindi dovrai tornare indietro ai followers di due anni fa e cancellarti dai loro followers se il follower non è più tra i tuoi.
Mi fa mal di #testa, a te no?
A parte il fatto che la prima domanda che mi sorge è: 'ndocaz trovi il tempo? Ma poi, non sarebbe più semplice seguire solo chi ti interessa davvero a prescindere se l'altra persona ti segua o no? 
Ma non per tattica social, ma per questione di #carattere, di #personalità, quello che manca a miliardi di persone.
I miei panini di oggi ne hanno di più.
#Ehodettotutto.




Una delle mostarde più famose in Francia è quella di Dijon. 
La senape è una pianta dell'Asia e cresce spontanea e perenne. Il frutto sviluppa il baccello dal quale vengono estratti i semi che vengono tritati per ottenere la senape in polvere. Questa polvere, ulteriormente trattata, assume un odore e un colore caratteristici e viene chiamata mostarda.
Nella mostarda di Dijon Gros-Grain , i semi vengono lasciati interi quindi l'aspetto sarà granuloso e rustico.

Tra la Francia e la Svizzera è molto usata e io la impiego spesso per creare l'emulsione di salse per insalate, insieme a l'olio e il sale, oppure nei sandwiches o come accompagnamento per le carni.


Per 4 panini


Ingredienti

250 g farina 00
190 g acqua
5 g sale
4 g lievito fresco
1 pizzico di zucchero 
1 cucchiaio di mostarda gros-grains
Procedimento

In una ciotola unite la farina con il sale, lo zucchero e il lievito. Unire l'acqua e la mostarda. Mescolate con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un impasto omogeneo e appiccicoso: è normale.
Coprite a campana, lasciate riposare per 20 minuti e procedete con le pieghe semplici (vedi video su "baguettes")
Proseguite come segue:
1°giro di pieghe e lasciate riposare 20 minuti coperto a campana
giro di pieghe e lasciate riposare 20 minuti coperto a campana
giro di pieghe e lasciate riposare 20 minuti coperto a campana
giro di pieghe e lasciate lievitare coperto a campana, fino al raddoppio (1 ora e mezza/ 2 ore) 

Nel primo giro l'impasto si appiccica alle mani, nell'ultimo, l'impasto ha preso forza, sostegno e ha modificato la sua struttura. 
Versate l'impasto su un piano leggermente infarinato (l'impasto è ancora un po' appiccicoso, cercate di aggiungere meno farina possibile) e procedete con semplici pieghe a tre, lasciate riposare per 20 minuti a campana e ripetete l'operazione.

Dopo l'ultima piega, dividete l'impasto in 4 pezzi uguali. Pirlate le palline in modo che risultino lisce ma non maneggiatele troppo. Disporle su carta da forno sopra la leccarda. Coprite con un panno e lasciate riposare per 20 minuti. 
Terminati i 20 minuti, accendete il forno a 180°. Infilate nella base del forno, un pentolino in ferro.
Praticate due tagli a croce sopra ogni panino: i tagli devono essere fatti velocemente (come potete vedere l'impasto è morbido e tenderebbe a essere trascinato dalla lama) tenendo il cutter o la lametta a 45.
Infornate nel piano più basso che avete nel forno, riempite il pentolino di acqua con l'aiuto di un bricco e cuocere per circa 2o minuti. 
Lasciate raffreddare del tutto.



SHARE:

47 commenti

  1. Ma questi panini sono estremamente favolosi!!!! *.*
    Ne frego uno... :D
    Buona giornata
    Noemi

    RispondiElimina
  2. devono essere squisiti!!!!!
    e brava!

    RispondiElimina
  3. Veramente un aspetto favoloso, bravissima Monique!

    RispondiElimina
  4. Bè se pensi che 1 anno fa più o meno.. io li ho fatti con la senape!!! mi piacerebbero sicuramente i tuoi! smackkk

    RispondiElimina
  5. Che bel pane! Amo da morire i lievitati.. così mi tenti... TROPPOOOO:)
    BESOS

    RispondiElimina
  6. mamma mia che bontà complimenti

    RispondiElimina
  7. che voglia di panini!complimenti per le foto!

    RispondiElimina
  8. che bella faccia che hanno questi panini!!!! da sbafare!!!

    RispondiElimina
  9. Questi panini di carattere mi hanno fatto venire un'acquolina..mi piace moltissimo la mostarda e anche il tuo blog..ho scorrazzato qui e là e mi piace moltissimo alla prossima.Vale

    RispondiElimina
  10. e che carattere! davvero originale l'idea di usare la senape, complimenti!

    RispondiElimina
  11. che bei panini!!

    http://profumidipasticci.blogspot.it/

    RispondiElimina
  12. che panini fantastici!
    brava davvero!
    alla prossima e buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  13. Sono meravigliosi :) Che idea saporita la senape nell'impasto. Ho un vasetto che sta piangendo in frigo mi hai dato una bella dritta. Baci, buona serata

    RispondiElimina
  14. Monique come sempre sorprendente...che bei panini, devono essere deliziosi!
    Complimenti!
    Un bacio
    Paola

    RispondiElimina
  15. non direi solo di carattere ma anche di gusto, di sorpresa e di bontà!!!

    RispondiElimina
  16. Che idea interessante tesoro!!! La senape nei panini...geniale! E poi o la senape in grani la adoro!!! Bravissimissima!!!
    Un bacino grande
    Ema

    RispondiElimina
  17. Io la 'moutarde à l'ancienne' (per Maille!) la divoro... Con questi panini, mi inviti a nozze!!! Grazie, li proverò senz'altro e ti farò sapere!
    Buona serata,
    Sarah

    RispondiElimina
  18. ...cosa darei per provarne uno.................

    RispondiElimina
  19. Mooooolto stuzzicanti!!! :-D
    Complimenti per l'inventiva, non ci sarei mai arrivata!

    RispondiElimina
  20. wow che spettacolo!!!! li segno! complimenti!

    RispondiElimina
  21. Non so se te ne rendi conto, ma sei una panificatrice nata. Le forme e i colori che riesci a dare, suppongo anche i sapori a questo punto, dicono solo...che devi passare urgentemente alla pasta madre! Ti abbraccio forte forte.

    RispondiElimina
  22. a parte che sono bellissimi, mi manca questa variante di pane, devo rimediare!!!^__^

    RispondiElimina
  23. Bellissimi e, sicuramente, buonissimi!!
    Mi piace molto l'aggiunta della mostarda!

    RispondiElimina
  24. ADORO IL PANE SFORNATO IN CASA....E QUESTO HA UN'ASPETTO GOLOSO....PORTO IL PROSCIUTTO CRUDO E LO GUSTIAMO INSIEME??? BACI

    RispondiElimina
  25. Buoniiii, mi piacerebbe assaggiarne uno...vado a cercare il tuo gelo di limone ^_*

    RispondiElimina
  26. Anche tu pane oggi? :) con i semi di mostarda mi intriga parecchio io poi i semi di mostarda li salto in padella e guarnisco anche la pasta, da quanto mi piacciono!

    P.s. grazie mille per il messaggio carinissimo che mi hai lasciato! mi ha fatto piacere. molto:)

    RispondiElimina
  27. Niente male, mi piacciono questi panini osé :-))
    complimenti e piacere di conoscerti, ho appena sbirciato nel blog e letto qua e là...complimenti davvero!
    Cris

    RispondiElimina
  28. wau che belli che sono e la cottura a 200 gradi spegnendo il forno dopo è una cosa nuova :)

    RispondiElimina
  29. che meraviglia questo pane, sicuramente ti scopiazzerò la ricetta, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  30. mi piace moltissimo il tuo blog, complimenti, da quello che scrivi, alle ricette, alle foto, è tutto intrigante!

    RispondiElimina
  31. Mamma mia che belli ...chissà il profumo il sapore woooooow .

    RispondiElimina
  32. Qui ha tutto carattere, i panini, la padrona e le parole. In più sono belle e divertenti, tutte e tre! Era ora che coltivassi Instagram, è sempre un piacere seguirti. Classe da vendere anche lí!

    RispondiElimina
  33. ah ah .. come hai ragione.
    Complimenti per le tue foto sono bellissime e le tue ricettine piene di carattere.

    RispondiElimina
  34. Panini fantastici, il cestino non mi è nuovo...

    RispondiElimina
  35. Condivido completamente quello che hai detto, le mie foto "ambientali" con mille dettagli e poche torte al cioccolato in primissimo piano che grondano burro, non è che vadano molto su Instagram, ma #sticavoli, o no? Solo una cosa ti devo rimproverare: ma che non lo sai che esistono mille applicazioni che ti dicono chi ti ha cancellato, chi segui tu e chi non segue te, chi è un po' stronzo, chi fa lo gnorry, chi è antipatico? Sei proprio antica oh! Queste foto sono stupende, mi piace quando metti le tue manine ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh mamma che figura da vecchia! allora fa anche veloce, ne vale la pena!

      Elimina
  36. #seiunmito #mifaispaccaredallerisate #minchiachefotobellissime #possoavereunpaninoanchio #fottitinnedegliidiotievaiperlatuastrada #saraiunacelebrityanchesuinstagram #secèunacosachedetestodiinstagramsonopropriotuttiquestimaledettissimihashtagdainserire #dettoquestoveniamoalsodo

    ti adoro, come sempre
    Mad

    RispondiElimina
  37. ahahahahah #anchetutempodavendere #macomesaraiscemunita! #<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. #sarainelsensocheloseimafailamodestanonsecondapersonasingolaretempofuturo!!!

      Elimina
  38. Molto buono da provare. Io sono su instagram ma il tuo link non funziona oppure non funziona il mio pc prova a vedere comunque. Buona giornata

    RispondiElimina
  39. Sinceramente appena penso ad aprire un account Instagram mi viene subito da pensare #nuncelapossofà, sono troppo #vvecchia per ste cose. Posso dire che odio i social? ohhhh finalmente ho fatto outing. Che bello. E confesso anche che la senape di Digione non mi piace, anzi non mi piace proprio la senape. Però i panini son proprio belli, sono lievitati che è una meraviglia. Quindi tolgo la senape e li faccio ai semi di finocchio ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ne vado matta nemmeno io (questo si che è outing!) ma è una idea per quelle che lo amano. Il finocchio lo amo, quindi noi due ci facciamo una merenda in privato:-)

      Elimina
  40. Ti lovvo e ogni volta che ti leggo mi strappi un sorriso!! Se poi ci vogliamo mettere anche un "brava per i panini" ok ma a me diverte andare oltre ;)
    Ciaoooo

    RispondiElimina

APPREZZO consigli, critiche, opinioni, domande, nuove amicizie e semplici saluti.
Visto che non guadagno a commento, sarei molto più felice averne pochi e sinceri che tanti ma ad cazzum.

I commenti ANONIMI NON FIRMATI saranno cancellati.

Printfriendly

© MIEL & RICOTTA. All rights reserved.
BLOGGER TEMPLATE DESIGNED BY pipdig