mercoledì 17 aprile 2013

White Cookies


 Ruth e Kenneth Wakefield, nel Giugno del 1930, decisero di aprire un hotel a Whitman, in Massachusetts. Era collocato a metà strada tra Boston e New Bedford e venne chiamato Toll House. Era un posto dove, tradizionalmente, i passanti sistemavano i cavalli, pagavano il pedaggio e si ristoravano con qualche ora di sonno e un piatto caldo cucinato da Ruth stessa.
Un giorno, preparando i suoi cookies, spezzettò una tavoletta di cioccolato Nestlé e la unì all'impasto, con l'idea di farne dei biscotti al cioccolato.
I pezzetti però non si sciolsero, conservarono la loro forma dando ai biscotti una delicata consistenza cremosa. Contro tutte le aspettative questa ricetta piacque tantissimo agli ospiti, iniziò a essere molto popolare nei paesi vicini, tanto che se ne parlò anche nei giornali locali.
Anche il senatore J.F. Kennedy passò di là a degustare i famosi cookies al cioccolato e nel frattempo le vendite della Nestlé ebbero un'impennata storica!
Ruth e la Nestlé conclusero un accordo che autorizzava l'azienda a stampare sull'imballaggio della cioccolata questa ricetta, chiamandola Cookies Toll House.
Da quel giorno i famosi biscotti americani acquistarono un gusto in più, qualcosa di diverso dai classici biscotti, una consistenza croccante e golosissima, oggi famosi nel mondo intero.


Possiamo tutte diventare Ruth Wakerfield, inventare la ricetta del secolo che porterà il nostro nome, coraggio!
Io ho fatti i cookies bianchi e mi sono venuti esattamente come mi aspettavo, nessun fortunato errore, nessuna scoperta eclatante,  nessun senatore è passato da casa mia ma soprattutto nessun contratto con la Nestlé!
Next time!




Per 36 cookies

115 g burro a temperatura ambiente
220 g farina
1 uovo
180 g zucchero di canna
sale
1/2 cucchiaino bicarbonato di sodio
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
1 cucchiaino essenza di vaniglia
200 g di cioccolato bianco (o pepite)

Mescolare il burro con lo zucchero con una spatola fino a renderlo liscio. Aggiungere in tre tempi, l'uovo sbattuto e mescolare ogni volta per farlo assorbire. Unire anche l'estratto di vaniglia e a poco a poco, la farina mescolata con il bicarbonato e il lievito e un pizzico di sale. Aggiungere infine le pepite di cioccolato o come ho fatto io , il cioccolato tagliato al coltello.
Formare delle palline di 20 g l'una, sistemarle sulla teglia coperta da carta da forno, distanziate tra loro.
Infornare a forno già caldo 180° per 15 min circa.
Non devono scurirsi, anzi devono uscire dal forno ancora quasi crude all'interno.
Lasciarli raffreddare su una grata.




SHARE:

16 commenti

  1. che aspetto magnifico...complimenti cara!
    bacio

    RispondiElimina
  2. Adorooooo i biscottoni americani sono i miei preferiti in assoluto e la verisone bianca è spettacolare!!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, purtroppo li amo anche io. TUTTI, indistintamente!

      Elimina
  3. che belli, devono essere buonissimi!!!

    RispondiElimina
  4. Ciao Monique, mi piace molto la versione col cioccolato bianco dei cookies, è supergolosa!!!
    Bacioni, buona giornata :)

    RispondiElimina
  5. Belli!!
    E immagino pure buonissimi!!
    Ciao!!

    RispondiElimina
  6. non sono troppo dolci con cosi' tanto zucchero? bellissima la storia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, rispetto alla ricetta originale ho quasi dimezzato lo zucchero e l'ho scelto di canna. Nulla vieta di diminuire ancora ma i cookies non sono né dietetici né amarognoli! bacio

      Elimina
  7. Adoro questi biscotti e anche io li ho già preparati con il cioccolato bianco, come hai fatto tu, vista la mia intolleranza allo scuro! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei intollerante al cacao? ma che strano, mai sentito! posso dire beata te?:-)

      Elimina
  8. Che buoni questi biscotti...davvero golosi!!
    Mi piace molto anche l'introduzione in cui ne hai spiegato la storia...

    Un abbraccio
    monica

    RispondiElimina
  9. Ne mangerei uno molto volentieri,.buonissimi!!!

    RispondiElimina
  10. bella la storia e buoni i biscotti! Anch'io che non faccio e non mangio molti biscotti, per questi faccio un'eccezione...
    Buona notte
    Tiziana

    RispondiElimina
  11. Non demordere, sarà per la prossima volta e comunque, i tuoi biscotti mi piacciono moltissimo con o senza scoperta eccezionale :)

    RispondiElimina
  12. wow ma questo tuo blog è fantastico!! adesso pinno pure questa ricetta storica :) e mi aggiungo tra i tuoi followers..
    Lieta di averti trovata :)
    Alice

    RispondiElimina

APPREZZO consigli, critiche, opinioni, domande, nuove amicizie e semplici saluti.
Visto che non guadagno a commento, sarei molto più felice averne pochi e sinceri che tanti ma ad cazzum.

I commenti ANONIMI NON FIRMATI saranno cancellati.

Printfriendly

© MIEL & RICOTTA. All rights reserved.
BLOGGER TEMPLATE DESIGNED BY pipdig