lunedì 29 settembre 2014

Focaccia gorgonzola noci e pere



Ho inventato la focaccia con gorgo-noci e pere.
Avanti, non ditemi che è una cosa banale perché altrimenti il web ne sarebbe pieno e invece, niente, dopo attente analisi su google, vedo che ci sono pizze gorgo e noci, ci sono torte salate gorgo e pere ma FOCACCIA con i tre moschettieri, nessuno l'ha fatta: sò prima!! Bomba libera tutti!!
E son soddisfazioni, solo che Moniqù, come ormai mi chiamano le amichette, presa dall'emozione, si è ricordata di mettere le pere solo all'ultimo momento, ovvero quando il resto della focaccia era già stata quasi digerita.
Càpita.
C'è chi si dimentica di mettere il lievito nelle torte o chi non sala l'acqua per la pasta. Robuccia.
Io avevo le pere davanti agli occhi, comprate per l'occasione, scegliendo anche la tonalità giusta per il set e le ho lasciate là, che mi guardassero incredule mentre scattavo le foto alla focaccia gorgo-noci e pere, senza pere.
Potevo fare la foodblogger malata che non posta se la foto non è perfetta ma no, ho deciso che ne valeva davvero la pena, anche se le pere non sono presenti in tutti gli scatti.



Per 1 focaccia

200 g farina 0 (io ho usato la T55 francese)
4 g sale
2 g lievito di birra fresco
150 g acqua tiepida
100 g gorgonzola 
una manciata di noci
1 pera kaiser

In una ciotola piccola, mescolate la farina con il sale. In una grande ciotola, sciogliete il lievito con l'acqua. Versate il primo mélange nel secondo e mescolate con un cucchiaio di legno per ottenere un impasto un po' appiccicoso. Oliate un'altra ciotola e adagiateci l'impasto. Ricoprite a campana con l'altra ciotola e far riposare 30 minuti. Passati i 30 minuti, sempre lasciando l'impasto nella ciotola, fate delle pieghe semplici prendendo i lembi e portandoli verso l'interno:

video



Coprite e lasciate riposare ancora per 30 minuti. Ripetete le pieghe e coprite. Lasciar passare altre 3 ore, ricordandosi di fare le pieghe ogni 30 minuti. In tutto sono 4 ore di lievitazione lavorata, con 8 operazioni di pieghe. All'ultima operazione, la pasta sarà piena di bolle d'aria molto grandi. Ricordatevi sempre di oliare un po' la ciotola o comunque di non farla mai rimanere senza olio. Rovesciatela su una teglia coperta di carta da forno e con delicatezza, per non sgonfiare l' impasto. Coprite a campana e lasciate riposare per 10 minuti.  Appiattite con le mani, per formare la focaccia  e lasciatele riposare ancora 10 minuti.
Tagliate a pezzetti il gorgonzola e distribuitelo sulla focaccia, lasciando un paio di cm di bordo, unire anche le noci spezzettate con le mani e lasciarla lievitare altri 10/20 minuti.
Nel frattempo riscaldate il forno a 240°. Infornate per circa 20 minuti o fino a che la pasta sia dorata e il gorgonzola sciolto.
Mettete sempre la carta forno sotto la focaccia: lievitando in forno, si gonfierà ed è possibile che il gorgonzola scenda dai bordi.
Lavare bene le pere, tagliarle  a fette sottili e adagiarle armoniosamente sulla focaccia.
Servire subito.






SHARE:

22 commenti

  1. Belle ricette, senza inutili complicazioni, semplici e golose, ingredienti genuini, uno spasso leggerti... ti seguiremo con estremo piacere!!!
    Naty

    RispondiElimina
  2. Deve essere pazzesca e non fa niente che le pere sono solo nell'ultima foto! slurp :p

    RispondiElimina
  3. Quando sento "gorgonzola" non capisco più niente. ....è il mio debole!

    RispondiElimina
  4. L'accostamento gorgonzola-noci-pere mi fa impazzire. Io li metto sulla pasta sfoglia. Sulla focaccia è una grande idea che proverò!

    RispondiElimina
  5. A parte il condimento che mi fa impazzire, mi intriga quel giro di pieghe...da provare!!!!

    RispondiElimina
  6. Ahahhahhhahah!!! Moniqù...tu mi fai morire!!!
    Fantastica focaccia e molto originale...ahhahaah!!!!

    Un abbraccio
    monica

    RispondiElimina
  7. Ahahahahha sempre belle le tue mini storie!!!!!
    Comunque originale la ricetta!

    RispondiElimina
  8. La prossima volta perchè non provi gorgonzola e pistacchi?! (le pere non so se ci stanno bene ...ma tanto tu non le metti!)
    (sempre che sia permesso dare suggerimenti da profane come me ;-))
    Le foto sono sempre particolarmente suggestive: essenziali, calibratissime nei colori, ma troppo "inciafrugliate"!!
    Màdame

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ADOVO i pistacchi!! Buonissima idea!
      Ciao inciafrugliatrice!

      Elimina
  9. Volevo dire MAI troppo...pardon
    Madame

    RispondiElimina
  10. Ahahahaa posso capire queste defaiance da parte del cervello! Succede spesso anche a me di aver fatto una bella scoperta e poi, in ultimo, ecco la disfatta! O rompo qualcosa, oppure dimentico un particolare o chissà che cosa altro! Devo dire però che la tua dimenticanza ha dato comunque ottimi risultati: le foto sono tutte tremendamente belle...ed immagino altrettanto anche il sapore!
    Un abbraccio,
    Anna

    RispondiElimina
  11. Ah ah ha ^^ Sono cose cha capitano!!! Ma direi che è un vero spettacolo lo stesso!

    RispondiElimina
  12. Anche senza pere doveva essere buonissima la tua focaccia. Lo dicono le foto: sono parlanti e profumano di buonissimo. Eh si, guarda che si sente anche da qui :-)

    RispondiElimina
  13. :) Va bè, noi lo sappiamo che ci vanno le pere, questo è l'importante.. comunque col gorgonzola e le noci ero già perdutamente tua ;)
    Un bacetto Monica.. bella anche l'idea del video, molto utile^^
    :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E daje Monica.. Non ce la faccio mica sai? Monique.. Ce la farò a ricordarmelo:)
      :*

      Elimina
  14. Ciao! gorgo, noci e pere è un trio infallibile anche per un lievitato! buonissima la tua focaccia!!

    RispondiElimina
  15. Con o senza pere, è divina!!! Che dire, sei unica!!!

    RispondiElimina
  16. Bellissima comunque,gonfia e morbida,brava anche senza pere,felice giornata

    RispondiElimina
  17. Bona con o senza pere!!! Pure bella con o senza pere!! :)

    RispondiElimina
  18. ahahah sei unica! :-D E poi la ricetta va provata nelle diverse fasi ed evoluzioni per valutarla al meglio, no? ;-) :-p
    Qualche volta è capitato anche a me di fare un tot di foto per poi rendermi conto che quella decorazione, quell'ingrediente che mi ero preparato proprio lì vicino al piatto (per non dimenticarmelo, era rimasto proprio lì...). Ok, a dire il vero me ne sono accorto solo guardando le foto al pc :-D
    Mi piace questa focaccia uno per tutti e tutti per uno.

    Fabio

    RispondiElimina
  19. Evviva! Un'invenzione nuova, finalmente!!! :D La cosa più bella è aver dimenticato le pere non dannarsi e quasi vantarsene, Evviva gli errori che ci rendono tutti più veri, anche sui blog!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  20. Ok, la voglio provare immediatamente!!!

    RispondiElimina

APPREZZO consigli, critiche, opinioni, domande, nuove amicizie e semplici saluti.
Visto che non guadagno a commento, sarei molto più felice averne pochi e sinceri che tanti ma ad cazzum.

I commenti ANONIMI NON FIRMATI saranno cancellati.

Printfriendly

© MIEL & RICOTTA. All rights reserved.
BLOGGER TEMPLATE DESIGNED BY pipdig