martedì 10 dicembre 2013

Cake al Gran Cereale


Questo cake in realtà si chiamerebbe tranche dell'etudiant (fetta dello studente) e fa parte delle merende invernali francesi, l'unica con soli 50 g di burro! E' un tipo di dolce speziato e dalla texture grossolana che fa molto vintage. Non è soffice come il plumcake inglese, rimane piuttosto rigido e asciutto. Purtroppo non riesco a paragonarlo a nessun dolce italiano, posso solo consigliarvi di provarlo se amate i sapori del Nord Europa. Quello che vi propongo oggi è una variante con un biscotto molto conosciuto in Italia che gli conferisce un aspetto e un gusto un po' rustico da tempi passati. 

Per la copertura di  fondente io ho sciolto il cioccolato con poco burro perché mi piace una copertura che fa croc. In tutta onestà, una ganache morbida o una copertura sottile starebbe maluccio ma... de gustibus...



Forma 25cm

250 g Gran Cereali Classico
1/2  cucchiaino di miscele di spezie per pain d'épice*
1 pizzico di sale
125 g farina
2 cucchiaini lievito per dolci
4 cucchiai cacao in polvere
3 cucchiai zucchero
300 ml latte

 Per la copertura
200 g cioccolato fondente 64%
50 g burro


Con il robot, ridurre in briciole i biscotti. Unire insieme gli ingredienti secchi (biscotti, farina, sale, lievito, zucchero, cacao e spezie). Unire a filo il latte mescolando con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto fluido. Versarlo su una forma da plumcake ricoperta di carta forno e infornare per 170° per circa 35 min. Per la cottura farà fede la prova stecchino. Lasciare raffreddare completamente su una grata. Sciogliere il cioccolato a pezzetti con il burro a bagnomaria. Colarlo sul cake e farlo raffreddare in frigo qualche ora in modo che si rassodi il cioccolato.

Le spezie per pain d'épice, qui, sono vendute in bustine, specialmente nel periodo invernale. Per questa preparazione sono INDISPENSABILI, se non le trovate già fatte potete farle con
1/2 cucchiaino di cannella 
1/2 cucchiaino anice stellato
1/2 cucchiaino chiodi di garofano
1/2 cucchiaino noce moscata. 


SHARE:

31 commenti

  1. Sono una studentessa, sono una studentessa :) ho il diritto di avere una fetta di questo dolce :D ahaha, magari anche due grazie ;)
    un bacione Monique, fantastica come sempre <3
    buona serata,
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahah, mi sa che sei l'unica tra noi! Quindi l'unica che ne avrebbe diritto! bacino Silvia e concentrati sulle foto!!

      Elimina
  2. curiosissimo con i biscotti dentro! curiosa di provarlo!

    RispondiElimina
  3. ho passato da un bel po' l'età della studentessa ma per una fetta di questo profumatissimo cake sono pronta a riprendere i libri in mano :) da come lo hai descritto credo sia proprio il genere che piace a me. mi salvo la ricetta ^_^
    un bacio, buona serata

    RispondiElimina
  4. Iop pure non sono più stundetessa da un bel poì, ma vorrei cimentarmi in una scuola di pasticceria sicchè questo dolce me lo potrei ben permettere!!!
    dev'essere mooooolto buono e per di più le mie bimbe si ciapano a colazione i gran cereale ... che scuse pazzesche che ho! :D

    RispondiElimina
  5. Mi piace molto questo dolce...e che profumo con quel misto di spezie :)
    Bravissima.

    RispondiElimina
  6. Sembra una BOMBA!!!!!!!
    complimente..anche la presentazione è sempre impeccabile!!
    Noemi
    passate a trovarmi..nuove collane e creazioni in arrivo!
    http://noxcreare.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se per "bomba" intendi calorico o pesante, ti posso dire di no! Ha solo farina e latte con 3 cucchiai di zucchero e i Gran Cereale non sono pesanti! Dai dai, prova!

      Elimina
  7. Non vedo l'ora di provarlo, mi hai davvero conquistata!

    RispondiElimina
  8. Lo voglio provare anch'io!!E con la ganache che fa croc!:)
    Sempre bellissime le foto!

    RispondiElimina
  9. speziatissimo!! e quindi che sa di inverno e Natale!!
    rustico e poco morbido quindi che sa di sapori e ricordi antichi!!
    non so se lo proverò ma l'idea mi piace
    bacio

    RispondiElimina
  10. Tesoro somiglia al nostro salame al cioccolato ma questo ha le spezie e la copertura che sono un vero sogno!! Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Imma, niente da fare con il salame al cioccolato. Devi far conto che ha la texture è come un plumcake ma rimane rigido. L'unico modo per scoprirlo è farlo!:-)

      Elimina
  11. Mi sa che è una forza questo dolce, e tutte quelle spezie mi intrigano molto!

    RispondiElimina
  12. Molto buono sicuramente ma preferisco il tuo salato precedente copiato per un prossimo futuro. Buona giornata

    RispondiElimina
  13. Questo cake mi ispira da matti, è davvero particolare! Adoro questo mix di spezie e sono sicura che mi piacerebbe :-D
    la zia Consu

    RispondiElimina
  14. Questo cake è veramente delizioso!!!

    RispondiElimina
  15. Ciao Mony! Io li amo i dolci del nord, poi in questo periodo si mangiano volentieri:)
    Smuack, a presto!

    RispondiElimina
  16. Mammamia mammamia mammamia, mi sono innamorata! e in pratica il dolce in sè non contiene neanche grassi! è bellerrimo *.*

    RispondiElimina
  17. Io che sono curiosa come una scimmietta non posso che segnare questa ricetta per provarla presto, poi adoro i sapori del Nord quindi la faccio!

    RispondiElimina
  18. Bellissimo!!da provare già che sono in clima natalizio del Nord Europa!!
    brava come sempre a presto!!

    RispondiElimina
  19. Ogni volta che apro il tuo blog c'è qualcosa che mi piace da impazzire! Questo non fa eccezione, anzi direi che mi ha fatto perdere la testa! Non vedo l'ora di provarlo, anche grazie al "Croc" della copertura ;)
    Un abbraccio e a presto

    RispondiElimina
  20. Bello l'aggettivo vintage per un dolce!!! Mi hai conquistata con questa ricetta, la proverò sicuramente. Grazie!

    RispondiElimina
  21. m'incuriosisci con la definizione "vintage" e tutto il resto, non mi resta che farlo per rendermene conto

    RispondiElimina
  22. ma quanto mi piace!!! a me piace proprio questa texiture grossolana e un po' sgranocchiosa,

    RispondiElimina
  23. Ciao!
    Abbiamo trasferito il nostro blog, ti va di seguire con gfc anche quello nuovo? Ovviamente ricambiamo!
    www.sevacolazione.blogspot.it
    S&V

    RispondiElimina
  24. E' la prima volta che incappo in questo dolce, ma m'incuriosisce moltissimo.
    Sono un'amante delle spezie, a anche una studentessa, quindi mi toccherà proprio provarlo. Che peccato ;)

    RispondiElimina
  25. questo mi sembra davvero una ottima idea mi piace e lo voglio provare! ricetta segnata.. mi incuriosisce davvero tantissimo!!! ;)

    RispondiElimina
  26. mi piace questo cake!! lo proverò!

    RispondiElimina
  27. Pain d'epice??
    secondo me è il nostro "pisto", un insieme di spezie utilizzato a Napoli per fare dolci tipici natalizi come roccocò, mustaccioli ecc...
    D'altronde le spezie quelle sono: cannela, chiodi di garofano, anice stellato, noce moscata e nel pisto mi sembra ci sia del pepe bianco...

    RispondiElimina
  28. Rita Bianchilli26 novembre 2014 18:28

    Pain d'epice!!!!! Buonooo! Grazie Monique!

    RispondiElimina

APPREZZO consigli, critiche, opinioni, domande, nuove amicizie e semplici saluti.
Visto che non guadagno a commento, sarei molto più felice averne pochi e sinceri che tanti ma ad cazzum.

I commenti ANONIMI NON FIRMATI saranno cancellati.

Printfriendly

© MIEL & RICOTTA. All rights reserved.
BLOGGER TEMPLATE DESIGNED BY pipdig