giovedì 21 novembre 2013

Sablés con Nutella e...sul set con Montersino)


Si accendono i riflettori. 
La truccatrice tampona il viso di Luca con la spugnetta e si allontana velocemente. Lui dietro un banco in legno, lucidato e liscio che ci si può giovare a bowling, respira profondamente e si prepara e registrare la nuova puntata di pasticceria. 
Davanti a lui, sulla destra la planetaria tempestata di diamanti, sulla sinistra una ciotola e una spatolina linda.
Silenzio per favore, 3...2...1...camera 4, azione!



Salve da Luca Montersino, oggi impareremo a fare una ricetta francese semplicissima: i macarons!
Milioni di parigini che da anni provano a fare i macarons, arriva lui con la sua ricetta semplicissima. Sentiamo...

Prendete 27 uova e separate gli albumi dai tuorli, hop, così!
E con una sola mano fa passare ogni uovo a zig-zag tra le 5 dita, arrivando al pollice che penetra il guscio e lo rompe separando l'albume dal tuorlo. Il tuorlo, educatamente, saluta con riverenza,  si allontana e si auto sbatte per farsi frittata.

Ora, azionate la macchina e montate a neve marmorea. Nel frattempo fate sciogliere 1 chilo e mezzo di zucchero e portatelo a 127, 04 gradi, poi fatelo raffreddare a 39 gradi e unitelo agli albumi. Versare il tutto in una ciotola in acciaio galvanizzato in oro bianco e iniziate a mescolare velocemente con la spatola di caucciù della Malesia del Nord. Va bene anche di quella del Sud eh! Facciamo questo in modo che ...ecco così...che lo zucchero abbia lo shock termico innescato dall'albumina contenuta nell'uovo che sprigiona tantatonina utile per il macaronage.
Con un gesto veloce apre la sac à poche, infila l'impasto e crea dei dischi sulla teglia.

Ecco ora, facciamo i nostri macarons di 4,6 cm di diametro. Ne verranno all'incirca 482.
I macarons giacciono piatti e opachi sul telo in silicone di Dubay, aromatizzato alla vaniglia olandese.

Cambio di immagine. 
Luca ha davanti a sé la planetaria pulita, con i diamanti ancora più brillanti. Il banco splendente e una decina di centinaia di macarons lucidi, belli "alzati" e  multicolori, con origami di fiore di loto fatto con foglia d'oro commestibile.
Ed ecco qua i nostri macaron! Facili no?

Che poi uno non si deve incazzare...




 Da una ricetta di Sylvie Ait-Ali
Per circa 22 sablés

200 g farina
50 g farina di mandorle
150 g zucchero
1 bustina vanillina
125 g burro
1 uovo
nutella
sale

Mescolare farina, sale, vanillina, farina di mandorle e zucchero. Unire il burro ammorbidito tagliato a pezzetti. Lavorare fino ad ottenere un composto sabbioso. Aggiungere l'uovo, lavorare fino a formare una palla omogenea. Avvolgere in pellicola e conservare in frigo per un'ora. Accendere il forno a 180°. Stendere la pasta aiutandosi con poca farina. Tagliare circa 10/11 cerchi di 5 cm di diametro, deporre mezzo cucchiaino di nutella e chiudere con i rimanenti cerchi, premendo leggermente nei bordi. Cuocere in una teglia coperta di carta da forno per 12 minuti. Lasciar raffreddare su una grata.

Come al solito vi ricordo che quello che ho scritto è pura satira blog: Montersino è un pasticcere d'alto livello tecnico e scenico. Ho esagerato i suoi modi di fare, per puro spirito di gioco. A chi si sentirà offeso o con la voglia di polemica, chiedo di sorridere. Non vale la pena agitarsi per un banale post.





SHARE:

33 commenti

  1. Hai perfettamente ragione tesoro...io non posso guardare quell'uomo li :-D!!!....fa sembrare tutto semplicissimo quando nonostante innumerevoli tentativi i macarons perfetti non mi sono mai venuti. A dire la verità nemmeno mi piacciono ma é una sfida ormai mentre adorooooo i tuoi sables sono un incanto!! Bacione grande

    RispondiElimina
  2. Ahahahahah ! MI fai morire dal ridere ! I tuoi sables sono fantastici...secondo me creano dipendenza ;)
    Felice giornata !

    RispondiElimina
  3. Che buoni questi biscottini, tutti da mangiare, potrei finirli senza accorgermene!
    Complimenti,
    Vale

    RispondiElimina
  4. però bisogna dire che se segui alla lettera viene davvero tutto bene... a me è successo con la meringa italiana. I macarons li lascio ad altri, non sono pronta...I tuoi sables invece!

    RispondiElimina
  5. Molto meglio le tue ricette, semplici con dosi umane e più' facili da realizzare….. continuo a seguirti sei brava e anche simpaticissima questo post mi ha fatto proprio divertire,,, ciao Laura

    RispondiElimina
  6. hahahahahahah mi hai fatto morir dal ridere!!!! :DDDDD
    ottimi questi biscottini alla nutella, saranno ancora meglio dei macarons.... :D
    Un bacio
    Vale

    RispondiElimina
  7. Sto ridendo come una matta ma a me lui piace..
    E poi, chi non ha un supermercato sotto casa che venda maltitolo e inulina????
    Belli e buoni i tuoi sablè... se volessi sostituire un 60% di zucchero con il maltitolo, con che proporzione devo procedere??? :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahi ahi ahi, aspetta che faccio le proporzioni ehhh

      Elimina
  8. Macaron: cronaca di un fallimento annunciato! La parte più difficile? Fare passare l'uovo a zig zag tra le dita!
    Con i tuoi sablés ho qualche chance, palla omogenea a parte, che mi giocherò con ferrea volontà. ;-)

    RispondiElimina
  9. Il re è nudo.
    Evviva Monique.
    Mi perdoni vero se non riesco a commentare tutti i tuoi post? A pubblicare sei più veloce della luce.
    Pagherei per avere già pronti a casa questi biscotti. Mi rifarò :-)

    RispondiElimina
  10. Ahahah mi hai fatto morire! Purtroppo è così, sembra tutto facile, troppo facile, anche se uno ci si mette di impegno poi chissà che viene fuori e hai centrato in pieno, con Montersino è sempre così! Io quasi lo temo!
    Però mi cadi su un particolare, Monty non dà mai il numero di uova, ma sempre il peso, quindi io farei un 1453 grammi...

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
  11. Con lui tutto sembra semplicissimo, poi il disastro è dietro l' angolo..sarà perché non sono ancora capace di separare il tuorlo dall' albume con una sola mano! :D
    i tuoi sablès invece sono perfetti...e con la Nutella sono un binomio irrinunciabile!! :D

    RispondiElimina
  12. ....golosa perfezione!!!
    ti abbraccio

    RispondiElimina
  13. Ma che buoni sono questi sablés?!? Da provare! :)

    RispondiElimina
  14. Mi hai fatto schiantare dal ridere :-DDDDD
    Un posto come questo letto di prima mattina e la giornata sarà cominciata davvero col piede giusto. Se poi uno potesse anche mangiarsi un paio di questi biscotti sarebbe perfetta!

    RispondiElimina
  15. Ahahaha ti adoro!
    Montersino è bravo, ma molto saputello.
    È esattamente così!

    RispondiElimina
  16. di gran lunga...questi biscotti..altro che Montersino!

    RispondiElimina
  17. Ahah, come strappare una risata in un poeriggio freddo e piovoso!
    Sei fortissima !! certo, i macarons non mi piacciono, ma li farei solo per verificare se son capace di capire lui, il Maestro...Ma poi chi se li mangia? A casa manco piacciono.. I tuoi biscotti invece son sicura che andrebbero a ruba!

    RispondiElimina
  18. Mai fatti i macarons, ma i tuoi sables li farei seduta stante!!!
    Semplicemente favolosi!!
    Un abbraccio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  19. Bella la frase finale anti-rappresaglia!!!!!
    Tornando alla ricetta...devono essere davvero buonissimi!

    RispondiElimina
  20. Eh, Monique, tu lo sai vero che io non sono ancora riuscita a farli.. :D hahaha, amata, odiata, Venezia e la sua stupida umidità.. penso che anche questa volta opterò per dei biscotti come i tuoi ;) sablè alla nutella, proprio oggi ho comprato il vaso da chilo :D
    a presto cara, bacioni!
    Buona notte ;)
    Silvia

    RispondiElimina
  21. hahahahah troppo ridere! i tuoi sambles sono così invitanti...

    RispondiElimina
  22. Le tue ricette sono bellissime, le foto anche e la tua satira mi fa sempre sorridere, non posso credere che ci sia qualcuno che fa polemica, buona giornata e grazie,
    Daniela

    RispondiElimina
  23. E poi ti domandi perché guardo "Giorgione orto e cucina"?

    RispondiElimina
  24. Ahahahahahah, grande!!!! Non cambierei questi sables con nient'altro al mondo, neanch i suoi mal riusciti macarons. Questi sono perfetti, golosi, accattivanti e irresistibili. E tu sei mille volte magica ^_*

    RispondiElimina
  25. Montersino mi fa impazzire!!! E' un gran maestro ;)
    E questi sables sono una favola!!! Bravissima :)
    Un abbraccio e buon weekend! :**

    RispondiElimina
  26. Mi hai fatto fare due risate e ho pure trovato dei biscottini golosissimi.....che volere di più? Brava e buon w.e. Ciao

    RispondiElimina
  27. Hahahaha, mi hai fatta morire dalle risate...è proprio così, e non sai quante teglie di ammassi appiccicosi, colorati e crepati ho dovuto buttare prima di arrivare a dei macarons decenti!! Facili un par de ciufoli...ti seguo sempre Monique, foto, ricette e racconti stupendi!! :-)

    RispondiElimina
  28. Troppo forte, mi ha fatto tanto ridere, apprezzo molto la ricetta, ma ancor di più la tua ironia e in questo momento non sai quanto mi serva ridere....brava per tutto!!

    RispondiElimina

APPREZZO consigli, critiche, opinioni, domande, nuove amicizie e semplici saluti.
Visto che non guadagno a commento, sarei molto più felice averne pochi e sinceri che tanti ma ad cazzum.

I commenti ANONIMI NON FIRMATI saranno cancellati.

Printfriendly

© MIEL & RICOTTA. All rights reserved.
BLOGGER TEMPLATE DESIGNED BY pipdig