martedì 19 novembre 2013

Pain perdu alle mandorle


 
 Per le poche anime che ancora non lo conoscessero, ecco un mini-wikipedia:
il pain perdu  o french toast in inglese è una preparazione molto antica che viene fatta con il pane raffermo, imbevuto in latte, uovo e fritto nel burro. Che dire, la bontà è direttamente proporzionale alle calorie.
Oggi vi propongo una versione con il pane le mandorle, giusto per non farci mancare nulla.

Per 4 fette

4 fette di pane (io uso quello briosciato ma va benissimo quello a cassetta raffermo o quello che avete a casa)
1 uovo
150 ml di latte
qualche goccia di estratto di vaniglia
100 g mandorle a scaglie
burro
zucchero a velo









In una ciotola battere leggermente l'uovo, aggiungere il latte e un paio di gocce di estratto di vaniglia.
Tuffare le fette tagliate spesse circa 2 cm, nel composto di latte e uovo e adagiarle in un piatto con le scaglie di mandorle, girandole dai due lati. Premere con le mani per farle aderire e friggere nel burro spumeggiante. Procedere per ogni fetta, aggiungendo il burro nel tegame ogni volta.
Trasferire sulla carta assorbente e servire ben caldi con lo zucchero a velo e/o caramello.


SHARE:

20 commenti

  1. Domandona: ma se non uso il pancarrè, cosa posso usare? Esiste la ricetta di qualcosa che poi va tagliata a fette e trasformata in pain perdu?
    Fameeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per il pain perdu si usa il pane raffermo, puoi usare anche la baguette tagliata a fette...se in questo momento tu dovessi essere in ufficio, senza baguette (vergogna!) puoi prendere le mani, congiungerle e pregare che arrivi presto la cena:-)

      Elimina
  2. Io me lo faccio col pan brioche. così. voglio esagerare:)
    Ciao bella!
    Leo

    RispondiElimina
  3. Eh già non ci facciamo mancare proprio niente....ma va benissimo così!!
    Una vera golosità allo stato puro....

    Un abbraccio
    monica

    RispondiElimina
  4. Voglio proprio farlo, ho sempre preparato il french toast normale ma con le mandorle mi manca... dellizioso!
    Vale

    RispondiElimina
  5. Che buoni! E sono pure economici se usi pane raffermo!!!

    RispondiElimina
  6. pochi ingredienti...semplici...per un risultato davvero molto goloso!
    i miei complimenti!
    bacio

    RispondiElimina
  7. Con una colazione così, si parte sicuramente con la giusta carica!
    Delizioso e anche di riciclo, cosa chiedere di + ^_^
    Buona serata cara <3
    la zia consu

    RispondiElimina
  8. Oh che bontà! Una vera coccola mattutina...da assaporare lentissimamente!!!!

    RispondiElimina
  9. Devo confessare che non l'ho mai fatto con le mandorle e' ancora più goloso , ne mangerie una fetta ora !!!!
    Un abbraccio :-))

    RispondiElimina
  10. Che meraviglia...questo week end me lo faccio a colazione!!
    Squisito!!

    RispondiElimina
  11. Prima volta che lo vedo fatto con le mandorle. Fameeeeeeee!!

    RispondiElimina
  12. direi che si puo' fare con il mio panbrioche!ottimo direi!

    RispondiElimina
  13. Direi che la POESIA di questa ricetta è perfettamente adeguata a questa visione! E le fotografie...le fotografie fanno immaginare, quasi materializzare i profumi e i sapori :)

    RispondiElimina
  14. Non conoscevo questa preparazione, ma devo dire che sembra ottima! :)

    RispondiElimina
  15. E visto che il dottore mi ha prescritto le mandorle....ho la scusa per farmi il pain perdu :-)

    RispondiElimina

APPREZZO consigli, critiche, opinioni, domande, nuove amicizie e semplici saluti.
Visto che non guadagno a commento, sarei molto più felice averne pochi e sinceri che tanti ma ad cazzum.

I commenti ANONIMI NON FIRMATI saranno cancellati.

Printfriendly

© MIEL & RICOTTA. All rights reserved.
BLOGGER TEMPLATE DESIGNED BY pipdig