lunedì 16 settembre 2013

Biscottini porcospini e...il messaggio per la giornalista di food




Sulle famosissime merendine, come fosse una virtù, c'è una dicitura bella grande sulla confezione che recita: con più latte e meno cacao.
Presente no?
Questa indicazione è rivolta alle mamme che vogliono il meglio per i loro figli.
Vent'anni fa forse era perfetta. Oggi la mamma ha più informazioni del pubblicista e se trova nel prodotto qualcosa di ignoto, ti spezza le gambine.
Piu latte e meno cacao doveva essere un pregio della merendina ma è esattamente il contrario: il cacao non fa male, non fa ingrassare, non porta allergie. Il latte invece....
Ahi ahi ahi, ci sarebbe da avvertirli che in giro ci sono mamme informate e tra queste ci sono anche foodbloggers cattivissime.

La Viennetta è l'apoteosi della delusione da prodotto industriale.
Bella barocca, con tutte quelle onde, il crack del cioccolato sotto la pressione del cucchiaino, il cioccolato perfettamente colante tra una piega di panna e l'altra. La compri, la apri e dentro hai una cosetta piccola, timidatimida, con il cioccolato surgelato, le onde spiaccicate, se ti va bene la tagli con la moto sega, se ti va male la servi come brodino colante.
Per non parlare dei sofficini che hanno mandato sul lettino del dottore, milioni di ragazzini degli anni 80 perchè hanno provato a incidere il sorriso con la forchetta per fare uscire il formaggio e ancora non si capacitano del fallimento.
Poi leggo un articolo su un giornale che una simpaticissima giornalista titola con 
Foodbloggers: chi sono? Ci possiamo fidare?
A bella de zia?
Ma va a magnatte na viennetta vha.


I biscotti con i corn flakes si chiamano tartarughe e questi?

Porcospini, ok?
Facciamo che il blog è mio e decido io.



125 g burro a temperatura ambiente
100 g zucchero
1 uovo leggermente sbattuto
125 g farina
2 tazze di riso soffiato


Accendere il forno a 180 gradi. 
In una ciotola mescolare vigorosamente burro e zucchero finché risulterà un impasto soffice. Aggiungere l'uovo e mescolare bene. Unire la farina. Con un cucchiaino prendere un po' dell'impasto (dimensione di una noce circa) e rigirare nel riso soffiato. Formare circa 26/28 palline. Disporle  ben distanziate, su una teglia coperta con cartaforno. Cuocere i biscotti circa 10/12 minuti o fino a che siano leggermente dorati. Lasciar raffreddare su una griglia.
! Ho schiacciato un po' di rice krispies e li ho uniti all'impasto per avere il croccante anche dentro. Non è obbligatorio...



SHARE:

55 commenti

  1. ahahahahahahahah sei una grande!!!!!

    RispondiElimina
  2. Ahahahahah, tu sei una vera forza!! :D Anche io sono finita in terapia per i sorrisi dei sofficini!! :D Ti rubo un porcospino e ti abbraccio fortissimo :D

    RispondiElimina
  3. Ma lo sai che la delusione della Viennetta ha colpito anche noi?? Una sera volevo festeggiare ma non avevo avuto tempo di fare nessun dolce e presa dalla disperazione ne ho acquistata una. All'apertura della scatola mio marito è rimasto talmente deluso che siamo usciti a prenderci un gelato O_o!!!!
    Pubblicità ingannevole da denuncia!!!!
    Questi porcospini sono talmente simpatici da mangiarsi in un sol boccone :-D
    la zia Consu

    RispondiElimina
  4. Oddio che schifo la viennetta!!!!!!

    RispondiElimina
  5. La giornalista era una di quei bimbi a cui non usciva il sorriso con la forchetta .. ;-)
    Sei la numero uno. Repetita iuvant.

    RispondiElimina
  6. ahahahahaahahah...
    Sei un mito!
    A me sabato sera hanno chiesto se nelle mie torte decorate in pdz ci metto la crema in bustine del supermercato.
    Solo per decenza ho evitato che un pezzo della mia pizza finisse incidentalmente sulla sua magliettina candida!!!!

    RispondiElimina
  7. nel procedimento manca la farina...!! eri talmente arrabbiata con la giornalista...che l'hai dimenticata??
    scusa, io sono sempre una rompina...
    Mafi (ma non è vero che rompo...!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mafi, menomale che te ne sei accorta tu e non la giornalista, altrimenti avrebbe avuto ragione...

      Elimina
  8. Ahaha mi fai morire Monique! Brava!!!
    E poi posso dire una cosa? Diciamoglielo a questa giornalista che ci sono pure i maschietti...
    Buona settimana!
    Leo

    RispondiElimina
  9. Ahahahahah, tu hai un futuro, Monique! Anzi, direi che ne hai tanti!! Comunque io voto per i biscotti porcospini: rendono l'idea e sono simpaticissimi!!
    P.S. Sai che mi sono sempre chiesta che magica forchetta bisognasse avere per fare il sorriso ai sofficini? Ahahahahahahahah
    Mitica!

    RispondiElimina
  10. Abahhahahahahahahzhhzhhah non riesco a smettere di ridere!!! Seiun genio!

    RispondiElimina
  11. Beh, manco a durlo ti quoto, ti lovvo e condivido!

    Cla
    P.s.: è il tuo blog quindi...posso prendere un biscottino per mano? Sai è per una dieta equilibrata ****

    RispondiElimina
  12. Ma cosa gli abbiamo fatto a tutti questi giornalisti? Tutti incattiviti contro di noi, forse perché li cistringiamo a lavora di più e forse anche meglio! Tu sei sempre la numero uno!!!
    Alice

    RispondiElimina
  13. Biscotti molto invitanti e commento "puntuale", passare di qui mi piace un sacco,
    buona giornata,
    daniela

    RispondiElimina
  14. Monique, sei unica!
    Grande!
    Buona giornata, Michela

    RispondiElimina
  15. Concordo ma....penso che uno che è allergico non prende quella merendina e poi il più latte è inteso come calcio l'errore secondo me sta nel fatto che la cottura ecc di calcio ne rimane ben poco. Il cacao è un eccitante come il suo derivato la cioccolata e quindi come lo mettono loro di grasso rimane ben poco. Insomma secondo me da mamma e nonna direi che è una merendina che equivale tutte le altre....ingrassano, sono troppo dolci e quindi porta al diabete. Infatti oggi ragazzi giovanissimi combattono già con il diabete e quando saranno grandi l'organizziazione mondiale a calcolato che già attorno ai 30 anni dovranno purtroppo essere considerati diabetici. Se tu pensi che mio nipote 15 anni ad ottobre, magro come un grissino, non mangia dolci eccessivamente però le merendine di nascosto si....ha una glicemia di 96 quindi siamo ai limiti, 4 di più del nonno 76 anni che ne ha 92.
    Per me tutte le merendine dovrebbero essere bandite assieme alle bibite e le mamme dare semplici panini o dolcetti fatti in casa come tutte le foodblogger sanno fare.
    Scusa forse sono andata fuori tema ma i tuoi biscotti sono una sana merenda con un bicchiere di succo di frutta fresco oppure il latte se non si ha intolleranze al lattosio. Buona giornata.

    RispondiElimina
  16. Sei mitica e la giornalista mi sa che ha mangiato troppe viennette.
    Buon martedì

    RispondiElimina
  17. FORTISSIMA!!!!
    ...per fortuna in casa mia non sono mai entrate nessuna delle merendine che hai citato!
    ...e modestia a parte, SI VEDE!!:-)

    RispondiElimina
  18. Secondo te se la mia collega che mi sta guardando e vede che rido col motor cosa sta pensando???? Sììììììììììììììììì!!! sei MITICA!!!!
    Adoro questi sfoghi-veritieri, forse perchè sono in rotta di collisione con alcune mamme che tentano di fare il lavaggio del cervello a mio figlio (5 anni) perchè sua mamma (che sarei io!!!) non gli compera il kinder petta al latte o altre merendine da portarsi a scuola!!! Chissà perchè non hanno il coraggio di dirlo a me!!! Il mio a scuola ci va con due fette di pane con in mezzo prosciutto cotto, o 4-5 mini pizzette che quella sciagurata di sua mamma (che sono poi sempre io!!!) prepara e congela durante i week end!!!...
    BRAVISSIMA!!!!

    RispondiElimina
  19. Mi piace questa versione cazzuta. Dito sul tasto Min**** a manetta. Ce n'è per tutti!!! <3

    RispondiElimina
  20. Mi fai morire dal ridere :) e i biscottini sono un amore!

    RispondiElimina
  21. Un giorno , una mamma di un compagno di classe di mia figlia, ( che per fortuna mi conosceva bene) mi raccontò che suo figlio le aveva detto che noi non avevamo i soldi per comperare le merendine a mia figlia, perchè lei andava a scuola con dolci fatti in casa! :)

    RispondiElimina
  22. ...ps: comunque anch'io li chiamo così (dal mio vecchio blog http://nidienodi.blogspot.it/2011/04/biscotti-per-lasilo.html) e nessuno si è mai lamentato!!!
    Un abbracciotto

    RispondiElimina
  23. Beh ti trovo informa oggi eh? Bella pimpante con un post troppo simpatica e una deliziosa ricetta! Quando ti c metti Moni, batti tutti! Vorrei tanto leggere quest'articolo sulla fiducia alle foodblogger, sono troppo curiosa! Un abbraccio e buona giornata!
    Mddy

    RispondiElimina
  24. Ciao Monique!
    mi viene da dire:
    ma ci possiamo fidare delle giornaliste di Food?!?testeranno tutto quello di cui scrivono??
    mha'..per consolarmi della sfiducia della signora giornalista mi provero' i tuoi biscotti che hanno un'aspetto davvero "chunchy"proprio come piace a me!
    ciao!
    simona

    RispondiElimina
  25. sei davvero grande, mi sei piaciuta tantissimo e condivido tutto ciò che hai detto anche per quanto riguarda la giornalista,non sapevo si chiamassero porcospini nè tartarughe, ottimo anche il nome complimenti.

    RispondiElimina
  26. Fortissima che sei! Da ripetere anche la ricetta! Intanto ci ridiamo su!

    RispondiElimina
  27. Ahahahahah, troppo forte e i biscottini deliziosi!

    RispondiElimina
  28. sono bellissimiiiiiiiiiiiii!!

    RispondiElimina
  29. Ma come come come ti vengono... ma lo condivido posso? Bè anche se fosse un no, lo condivido uguale perché mi fai morire dal ridere

    RispondiElimina
  30. Monique, io ho le lacrime agli occhi1 ed ora mi accingo a fare i tuoi fiorellini on crema di latte!

    RispondiElimina
  31. Monique!!!!!!!! Sei un mito......mi stò ancora scompisciando dalle risate!!! Ebbene si, hai super perfettamente ragione, e quanto altro ci sarebbe da dire!!!! E speriamo che sti porcospini tirino fuori gli aculei al momento opportuno!!! Bacioni grandi.
    Manu

    RispondiElimina
  32. Sei fantastica...
    Ma quante parole si sprecano su questa foodblogger °o°!!!???
    Favolosi i tuoi biscottini e favolosa tu...

    Un abbraccio
    monica

    RispondiElimina
  33. A questo punto sarei curiosa di leggere l'articolo di quella giornalista. :-)

    RispondiElimina
  34. carinissimi i biscottini ! Sono contenta di conoscerti proprio con questo post sulla giornalista...in effetti, anche a me piacerebbe leggere l'articolo ! Pare che i food blogger sono lo spauracchio del momento...mi fanno sempre ridere le categorie che non riescono a vedere i tempi che cambiano...
    Brava !

    RispondiElimina
  35. Ma che piacere leggerti!! ^_^ Brava!
    Sandra

    RispondiElimina
  36. :-)))) Monique sei fortissima, hai ragione! :-D

    RispondiElimina
  37. Meh... la prossima birra la pago io! Mi piace quando ti sfoghi... hahahaahahhah!!!!

    RispondiElimina
  38. Grandissima! Quanto hai ragione.
    Un salutone
    Nicole

    RispondiElimina
  39. Parole sante! (a me la viennetta piace e anche ammollata!)
    Beh penso che proverò questi biscottini deliziosi!
    brava Monique simpaticissima! a presto

    RispondiElimina
  40. ahahahaha...mi hai fatto sbellicare con questo post...sul "ma va a magnatte na viennetta vha" sono quasi caduta dalla sedia....BRAVISSIMA!!!
    Sono completamente d'accordo con te, io sono la classica mamma/foodblogger rompipalle che stressa sulle merendine e altre 'delizie' industriali e non le compera, ma sono felice di essere una rompipalle anche con la mensa scolastica...e se lo mangiassero loro il pangasio vietnamita mannaggia!!
    Questi porcospini sono super, copio!
    Ciao!!! Roberta

    RispondiElimina
  41. me fai morì!!!
    quanto mi piaci.....

    RispondiElimina
  42. Hola!!
    Mamma mia che bello il tuo blog, complementi!!!

    Volevo invitarti al mio GIVEAWAY MY WASHI TAPE, sono del nastrini super colorati!
    Ti aspetto fino al 21 Settembre...
    un bacio
    Anabella
    my washi tape
    www.mywashitape.com

    RispondiElimina
  43. ahaha tu c'hai proprio ragione cara
    condivido in pieno! ahahha
    a presto

    RispondiElimina
  44. Tu mi fai sempre sganasciare dalle risate! Comunque mi allungheresti un porcospino per favore?
    Ah bella baciotto!

    RispondiElimina
  45. Brava!!! Clap Clap Clap!!!! E bellissimi i biscottini!! A presto!

    RispondiElimina
  46. Aaahaha sta volta mi hai fatto morire :D tutti a spezzare le gambine alla giornalista :D

    RispondiElimina
  47. dignene te a codesta giornalista! tiè!
    brava!

    RispondiElimina
  48. Monique, sei TROOOOOOOOOOOppo forte! Ancora rido per la tua introduzione. Non passo da tempo, sono stata virtualmente latitante ultimamente, ma ora mi faccio un GRANDIOSO giretto nel tuo splendido blog. Un saluto affettuoso
    M.G.

    P.S.
    Ricettina deliziosa, ovviamente, complimenti.

    RispondiElimina
  49. buonissimi qusti biscotti e siccome notoriamente io non sono molto brava coi biscotti, ti rubo la ricetta chissà come mi verranno???
    baci

    RispondiElimina
  50. Hi everyone, it's my first go to see at this web site, and paragraph is in fact fruitful in favor of me, keep up posting such content.



    Look at my web page: dieter Pfaff

    RispondiElimina

APPREZZO consigli, critiche, opinioni, domande, nuove amicizie e semplici saluti.
Visto che non guadagno a commento, sarei molto più felice averne pochi e sinceri che tanti ma ad cazzum.

I commenti ANONIMI NON FIRMATI saranno cancellati.

Printfriendly

© MIEL & RICOTTA. All rights reserved.
BLOGGER TEMPLATE DESIGNED BY pipdig