domenica 13 dicembre 2015

Grissini alla paprika


Ad una cena ho assaggiato dei grissini, quelli che ti servono per placare la fame e che di solito a me me la fanno passare: dopo un pacchetto sono pronta per il dolce.
In ogni caso, questi grissini avevano un profumo particolare e un gusto che ricordava la sfoglia. Insomma il burro era l'ingrediente segreto: friabili e croccanti, saporosi e saporiti, profumati e profumosi (potrei lavorare alla "Sinonimi & Contrari"). 
Ottimi.
Cosa dice una foodblogger quando assaggia qualcosa di buono? 
LO DEVO RIFARE.
Avevo una ricetta di un libretto, ne ho dimezzato le dosi e ho aggiunto il burro. Alla prima prova erano buoni, alla seconda erano buonissimi.
Li ho fatti in vari gusti, vi propongo per ora quelli alla paprika.
Fa.
Te.
Li.



Per 24 pezzi

230 g farina 00
3 g lievito secco disidratato per lievitati (2 cucchiaini normali, non rasi , non bombati)
70 g burro ammorbidito
circa 100ml acqua
1/2 cucchiaino di zucchero
1/2 cucchiaino di sale
3 g paprika cioè un cucchiaio circa 
olio
In una ciotola versare la farina con lo zucchero, il lievito e la paprika. Unire il burro morbido a pezzetti e lavorare con le mani. Finita la sabbiatura, unire il sale e l'acqua a temperatura ambiente. La quantità di acqua varierà a seconda del tipo di farina. Io non arrivo consumarne 100ml. Lavorare con le mani fino a formare una palla omogenea. Spennellare di olio, coprire la ciotola con pellicola trasparente e con una coperta. Far lievitare per 1 ora. Riprendere la palla e lavorarla brevemente. Farla riposare, coperta, per un altro quarto d'ora. Riscaldare il forno a 180°.
Dividere la pasta in due, stendere la prima con le mani fino a formare un rettangolo calcolando che dovete tagliare 12 strisce di 1 cm di spessore, lunghe circa 15 cm.
Prendere ogni striscia e tirarla sul piano di lavoro per ottenere il doppio della loro misura.
Vi consiglio di non premere nelle estremità: i grissini sono stondati e non a punta!
Sistemarli sulla carta forno non troppo vicini e cuocerli per circa 10/15 minuti.
Devono dorarsi.
Nel frattempo preparare l'altra infornata.
Il mio consiglio è di tirare subito anche gli altri 12 o di conservare la mezza palla in pellicola perché l'impasto si secca.
L'altra nota da darvi è quella di fare misure precise: i grissini non amano i ritagli, quindi se spezzate una striscia troppo lunga, non riuscirete a legarlo ad un altro ritaglio.
Sono riuscita a farli durare fino al giorno dopo ed erano, se possibile, ancora più buoni!

SHARE:

30 commenti

  1. Anche a me i grissini fanno passare la fame...è una vera disgrazie perchè li adoro e mi contengo e non li mangio mai...però sei stata talmente convincente con tutti quei sinonimi...che li voglio prvare!!
    Ciao!

    RispondiElimina
  2. Ho preso in un negozio che vende tantissime spezie, proprio qualche giorno fa, la paprika dolce... è forse un richiamo? :-)
    I grissini per gli aperitivi estivi si mangiano con così piacere... se fatti in casa, sono ancora più buoni! Gli ospiti si stupiscono... :-)

    RispondiElimina
  3. Mi piace parecchio la paprika e nei grissini trovo siano un connubio perfetto.....sono perfetti bravissima!
    Z&C

    RispondiElimina
  4. Ahahahahah...tu riesci sempre a spiazzarmi....sei fantastica, non so perchè me certe volte mi metti allegria...anche a me i grissini fan passare la fame mentre attendi il piatto che non arriva mai....secondo me se trovi un bel ristorantino, controlla sempre cosa c'è sul tavolo.....vasetto con sacchetti dei grissini???....cambia aria se non vorrai farti crescere la barba....o il nervoso!!
    I tuoi grissini io LI
    FA
    RO'

    Bacio grande Monique!

    RispondiElimina
  5. seguo il tuo consiglio. Li farò....baci

    RispondiElimina
  6. eh, si la fai facile tu...io dovrei essere a dieta, mannaggia...quei tre chili proprio non se ne vogliono andare....
    Come fare a resistere a queste sfizioserie così invitanti?!!!

    RispondiElimina
  7. io la paprika la uso spessissimo e questa è un ottima idea perutilizzarla. devon essere davvero buonissimi *____*
    ciao
    Ni

    RispondiElimina
  8. nel procedimeto dici di aggiungere lo zucchero, ma quanto ce ne vuole? grazie mille e complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che lettori attentissimi!! Ho corretto:-) grazie e te.

      Elimina
  9. Bellissimi!
    Devo troppo provarli

    RispondiElimina
  10. corro a provarliiiiiiii!! sono perfetti...

    RispondiElimina
  11. io li faccio e se poi continuano a richiederli come i tuoi croissant?
    Tiziana

    RispondiElimina
  12. anche io li vogliooooooooooooo, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  13. Sicuramente li rifarò! Ho fatto i tuoi creackers ed erano eccezionali, mi fido che anche questi saranno straordinari

    RispondiElimina
  14. Ormai crei dipendenza !!! via si va a impastare !!

    RispondiElimina
  15. Che spettacolo...come sempre foto meravigliose, per non parlare delle ricette!

    T'invito a partecipare, se ti va, al mio nuovo contest: http://kucinadikiara.blogspot.it/2013/06/il-nuovo-contest-cereali-in-insalata_5.html

    Un bacio e buona giornata!

    RispondiElimina
  16. Questi me li ero persi!!!
    Li devo provare...mi fido del tuo giudizio!!!

    Un abbraccio
    monica

    RispondiElimina
  17. Ecco.... innamorata persa, ahahahahahah!! Oddio sei la mia drogaaaaaaaaa :)

    RispondiElimina
  18. Moniq, io non posso usare paprika...pensi che con erbette aromatiche tritate finemente possano essere altrettanto buoni?
    Bacio e buon inizio settimana

    RispondiElimina
  19. Simona si, puoi farli anche con le erbette:-)

    RispondiElimina
  20. Bellissimi Monique...da provare assolutamente :)

    RispondiElimina
  21. Va bene, dopo foto del genere sono ancora più certa del concetto che ho di te...ricordi il discorso sulle divinità in terra vero?!
    Tu sei fantastica amica mia....fantastica....
    Mad

    Ps. Farolli certamente

    RispondiElimina
  22. Bravissima! li PRO VO al più presto!un abbraccio

    RispondiElimina
  23. Belli loro e bellissime le foto...da fare con certezza.

    RispondiElimina
  24. Io ci avevo provato una volta e mi erano venuti dei bastoni durissimi. Ma non c'era il burro, l'ingrediente magico :-D

    RispondiElimina
  25. Pensa che a me invece i grissini fanno venire ancora più fame!! :-) ottima ricetta
    Elisa

    RispondiElimina
  26. I grissini sono buoni, da quel che leggo, ma poi con queste foto verrebbe da leccare lo schermo!

    RispondiElimina

APPREZZO consigli, critiche, opinioni, domande, nuove amicizie e semplici saluti.
Visto che non guadagno a commento, sarei molto più felice averne pochi e sinceri che tanti ma ad cazzum.

I commenti ANONIMI NON FIRMATI saranno cancellati.

Printfriendly

© MIEL & RICOTTA. All rights reserved.
BLOGGER TEMPLATE DESIGNED BY pipdig