sabato 6 aprile 2013

Macedonia lamponi e peperoni


Dobbiamo ringraziare di cuore il signor Martino di Como, cuoco di corte, se oggi abbiamo certe ricette della tradizione italiana.
Prima di lui, per insaporire  carni , pesci o verdure si usavano tantissime spezie, diventate simbolo di una certa ricchezza. La verità era che più che insaporire, le spezie servivano per coprire sgradevoli odori e sapori di alimenti non conservati correttamente o di scarsa qualità.
Fu proprio Martino, cuoco sperimentale, alternativo e all'avanguardia a proporre l'uso delle erbe aromatiche.
Me lo vedo mentre cerca di convincere il Signore, suo commitente:
-" Ma cosa state dicendo? Voi mi volete dire che volete cucinare usando le erbacce del giardino?"
-"Signore, non sono erbacce, sentite il profumo di  questo rosmarino, e ditemi se non se lo immagina con un bell'arrosto. E sentite l'odore della menta o di come starebbe bene il prezzemolo con il pesce? Fatemi provare e non ve ne pentirete"
Nessun italiano e nessuno straniero si pentì in seguito , nei secoli avvenire, della proposta di Martino, peccato solo che non arrivò ad assaggiare quanto buono poteva essere l'origano con il pomo d'oro , quello venuto dalle Americhe.
Eppure all'epoca, e siamo nel Medioevo, fu un'innovazione, un gusto che poteva non attirare ma che diventò il dettaglio, la rifinizione della maggior parte dei piatti italiani. Cosa sarebbe la pasta al pomodoro senza basilico?
Ancora oggi si tentano abbinamenti di cibo che solo qualche decennio fa potevano risultare bizzarri.
Vediamo le pesche nelle insalate, le carote nelle torte, le pere con il cioccolato, i formaggi con le confetture, e hanno anche molto successo.
Amo la cucina tradizionale ma, restando con i piedi per terra e soprattutto, ci tengo a dirlo, usando ingredienti senza manipolazione, a volte mi piace anche sperimentare.

Non è una confettura nè tantomeno una marmellata, non è un contorno nè una colazione.
E' una macedonia e si serve fresca come una macedonia, dopo un bel pasto come una macedonia.
Lamponi e peperoni. 
Provate.






Per due porzioni
1 peperone (circa 140-150g pulito)
1 bacca vaniglia
125g circa lamponi
50g zucchero
100ml acqua


Preparazione
Pulire il peperone, togliere la buccia con un pelapatate e tagliarli prima a strisce e poi a cubetti.
Portare ad ebollizione l'acqua con lo zucchero , i grani di vaniglia e la bacca incisa. Versare i cubetti di peperoni e farli caramellare per 10 minuti a fuoco dolce. Spegnere il fuoco e farli macerare nel loro sciroppo per 1 ora. Unire i lamponi lavati e asciugati e mescolare molto delicatamente. Conservare in frigo per 1 ora e servire.




SHARE:

26 commenti

  1. Un accoppiamento che mi incuriosisce... Buon week-end!

    RispondiElimina
  2. Questo si che è un accostamento originale! Mi hai incuriosita non poco...
    Grazie per la ricetta cara...:)

    RispondiElimina
  3. Curiosa marmellata, mi piacciono gli accostamenti insoliti, complimenti per le ricette proposte, ho iniziato aseguirti da poco ma quello che ho visto mi è piaciuto molto.
    Ciao!

    Silvia di
    http://silviabrisimipiaceenonmipiace.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sarebbe una macedonia, non marmellata, quindi niente pane! Grazie per i complimenti Silvia!

      Elimina
  4. davvero un accostamento molto interessante, e visto che ultimamente vado di esperimenti credo che lo proverò! :) buona domenica

    RispondiElimina
  5. Io lo provo di sicuro: l'ho detto mille volte ma verdura e frutta per me sono un matrimonio perfetto. Questo, proprio, non l'avrei nemmeno immaginato come connubio. Grazie a te e grazie anche al cuoco Martino :)

    RispondiElimina
  6. mi hai messo una curiosità unica! ma si serve come dessert?

    RispondiElimina
  7. Ciao, che combinazione stranissima! ci incuriosisce davvero molto e come effetto di colore è davvero sorprendente! Complimenti per l'idea!
    baci baci

    RispondiElimina
  8. Monique, complimenti :-P
    Mi piace mischiare frutta e verdura ma questo abbinamento mi manca..devo subito rimediare :-D
    Buona domenica!
    la zia Consu

    RispondiElimina
  9. mamma mia che strano abbinamento...assolutamente da provare!
    felice domenica cara!

    RispondiElimina
  10. non ci credo!!! davvero mi stai mettendo una curiosità incredibile! Monique, oggi davvero mi tolgo il cappello e mi inchino! :-)
    buona domenica!

    RispondiElimina
  11. Oibò questa sì che è curiosa..non saprei,mi fa un effetto strano! penso che per capire posso solamente provare, però mi fido di te!
    buona domenica!

    RispondiElimina
  12. Diciamo che già dall aspetto e veramente strepitosa! Meglio usare solo il peperone rosso? Mi hai incuriosito,sto cercando di immaginarmi il gusto. Baci, Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, io ho scelto il rosso per partecipare al contest ma puoi usare benissimo il giallo o il verde.

      Elimina
  13. che bella idea, che bel colore...

    RispondiElimina
  14. ma non ci credo, un abbinamento davvero originale, ma a me piace molto la frutta nelle insalate quindi mi fido ciecamente di te, magari prima o poi la provo
    baci e buona domenica

    RispondiElimina
  15. Hai proprio ragione, alcuni abbinamenti sarebbero proprio stati impensabili. Io amo sperimentare per cui non ho problemi e questa macedonia mi ispira un sacco :-) Baciii

    RispondiElimina
  16. Ma dai! Interessante conbinazione ;)

    RispondiElimina
  17. Ciao,la tua ricetta e' molto insolita ed intrigante! In Campania ho mangiato lle melanzane col cioccolato e' mi sono piaciute assai.Ho il sospetto che mi piacerebbe anche la tua macedonia.
    A presto.

    RispondiElimina
  18. tu ne sai una più del diavolo, Monique!

    RispondiElimina
  19. Non ho tempo per un cavolo nulla.....lavoro, lavoro e solo lavoro....quello vero, duro, faticoso, frustrante.....quello per diletto, rilassante, appagante, che sta arrivando come un treno in pieno viso! Poco tempo ma un minuto per te per forza!!!!! Ricetta fantastica e bellissimi scatti pieni di passione! Brava cacchio!!!!

    RispondiElimina
  20. Ohi ma tu sei una grande!! Te l'ho mai detto che le tue foto bucano lo schermo? Che arrivano dritte dritte alle papille gustative e raccontano di sapori incredibili, di gusti raffinati e particolari, di colori meravigliosi da sciogliere in bocca? Te l'ho mai detto che sei un dono per il resto del mondo?!
    Bravissima Monique...rimango senza fiato di fronte a tanta meraviglia e mi inorgoglisco a saperti mia amica.
    Màdame

    RispondiElimina

APPREZZO consigli, critiche, opinioni, domande, nuove amicizie e semplici saluti.
Visto che non guadagno a commento, sarei molto più felice averne pochi e sinceri che tanti ma ad cazzum.

I commenti ANONIMI NON FIRMATI saranno cancellati.

Printfriendly

© MIEL & RICOTTA. All rights reserved.
BLOGGER TEMPLATE DESIGNED BY pipdig