domenica 10 marzo 2013

Le notine e...fine di una carriera


 Anno 1997, anni 25
Il vigile è fermo, con le gambe leggermente divaricate, davanti alla targa anteriore della mia macchina con il blocchetto in mano, intento a scrivere. Gli corro incontro e deducendo che non mi sta lasciando il suo numero di telefono inizio la sceneggiata.


Fase uno, convincimento base:
-"Scusi, scusi, la macchina è mia! Oddio, quanto sono distratta, è che avevo un appuntamento importante e poi ho avuto una giornata veramente incasinata..."
-"Signorina ,mi dispiace, devo farle la multa, lei è in divieto di sosta."
Passare alla fase due, convincimento rafforzato.
Sguardo da triglia, sbattimento delle ciglia, arricciamento delle labbra.
-"Suvvia, non vorrà mica farmi una multa davvero?"
-"Bhè, io, veramente, non so...è che dovrei fargliela..."
Fase tre, la mazzata finale
-"Avanti...non mi dica che lei non ha mai fatto errori nella vita, ho solo parcheggiato 1 minuto piccolopiccolo. Non avrà mica il coraggio di fare la multa ad una signorina?"
La penna si arresta. Il foglietto rosa viene strappato in due, in quattro, in otto. Coriandoli.
-"Sì, ma non lo fare più eh!"
Dal lei al tu in 3 secondi netti.
Nono, giurin giurello, non lo faccio più. Monto in macchina, radio al massimo, stanno passando Valeria Rossi dammi tre parole, soleeecuoooreamooore e sgaso allegramente cantando.


Giorni d'oggi, anni 39
Il vigile è fermo con le gambe leggermente divaricate, davanti alla targa anteriore della mia macchina con il blocchetto in mano, intento a scrivere.
Gli corro incontro e appena mi è finito il fiatone inizio la sceneggiata.
Fase uno, convincimento base.
-"Scusi, scusi, la macchina è mia! Oddio, quanto sono distratta, è che avevo un appuntamento importante e poi ho avuto una giornata veramente incasinata..."
Silenzio. Manco mi guarda.
La penna continua a scrivere come niente fosse.
Passare immediatamente alla fase due, convincimento rafforzatissimo.
Sguardo da triglia, sbattimento delle ciglia, arricciamento delle labbra.
-"Suvvia, non vorrà mica farmi una multa davvero?"
-"Sì signora"
Signora??? Ma signora a chi? Ma con quale criterio mi chiama signora? In che data sono diventata signora? Non mi è arrivata nessuna notifica, nessuna lettera! Cioè, c'è un momento incalcolabile dove le persone, tutte insieme manco si fossero messe d'accordo, smettono di chiamarti signorina e di darti del tu ma ti chiamano Signora e ti cedono il posto nel bus.
Affranta e rassegnata, recito l'ultima fase, più per tradizione che per convincimento.
"Avanti...non mi dica che lei non ha mai fatto errori nella vita...Avrebbe il coraggio di fare la multa ad una...signora??"
-"E' il mio lavoro."
E' il suo lavoro.
Arranco in macchina con il foglietto rosa della multa, accendo la radio, volume basso che ho le orecchie sensibili, stanno passando Tchiajkoskj, la morte del Cigno.
Sì, l'età avanza e le mie moine non funzionano più.
Chiudo 20 anni di onorata carriera come attrice urbana, chiudo il sipario, attacco l'arbre magique al chiodo.
No, non voglio lamentarmi delle rughe, dei primi capelli bianchi, della balconata davanti che inizia a risentire della forza di gravità, e nemmeno dei dolori articolari quando piove o del rincoglionimento generale.
La cosa che più mi scoccia è dover pagare le multe.
Consoliamoci.

Questa frolla montata ve la consiglio caldamente.
Avevo fatto anche la chiave di sol ma mi è caduta a terra....(sarà il Parkinson?)





Ricetta base di Hermé

250 g burro morbido
100 g zucchero a velo
2 albumi
290 g farina
1 bacca di vaniglia
cioccolata al latte (o fondente)

Portate a temperatura ambiente il burro e gli albumi.
Con le fruste elettriche mescolate burro e zucchero fino ad ottenere una spuma soffice. Unite gli albumi leggermente battuti in due volte e continuate a frullare (l'impasto si dividerà per poi riunirsi dopo pochi minuti).
Quando  gli albumi si sono completamente assorbiti e l'impasto è tornato ad essere spumoso, aggiungete la farina setacciata e i semi della bacca di vaniglia. L'impasto si farà più sodo.
Riempite la sac à poche con bocchetta a stella e creare dei pasticcini, nel mio caso delle note musicali, su una teglia coperta di carta da forno.
Infornare per 10/15 minuti a 180°.
Usciti dal forno saranno delicatissimi, con una paletta trasferiteli in una griglia e lasciateli raffreddare del tutto. Se volete fare come me, sciogliete il cioccolato a bagnomaria e con molta delicatezza fatelo colare sui biscotti. Lasciare indurire.

SHARE:

44 commenti

  1. Ho una brutta notizia per te: dai 40 in giù, è tutta discesa. Appena compiuti i 40, mi è venuto di tutto, dai reumatismi all'alluce valgo, e ora sono appena a 45...rassegnamoci! anche a me mi chiamano signora, e io ogni volta mi giro per vedere con chi sta parlando ;)

    RispondiElimina
  2. Ah ah Monique mi hai fatta sorridere con questo post!! Questi biscotti poi sono fantastici, sento già la frolla montata che si scioglie in bocca... mmm!! Coraggio per la multa, ahimè capita... anche alle 25enni, se non si incontra il vigile buono ;-) Buona serata!!

    RispondiElimina
  3. bellissimo questo post ma,ancor più belli pasticcini, bellissima l'idea di cambiare forma,belli, belli, belli.
    baci
    se ti può consolare io ho preso la mia prima multa a 50 e dopo 30 di patente per divieto di sosta di forse 30 secondi, però ho dovuto ringraziare perchè il quel'arco di tempo era arrivato nientepodimeno che ....................il carro attrezzi, ho dovuto ringraziare per la multa perchè non se la sono portati via :)

    RispondiElimina
  4. a chi lo dici ,io 47 , ti chiamano signora dalla sera alla mattina all'improvviso con il rischio di farti venire un infarto; se ti può consolare lo scorso anno d'estate, si vede che io d'estate do il meglio di me(dimagrisco,)una volta un signore rivolgendosi a me, ne sono certa,mi ha chiamato signorina; sono tornata a casa tutta gongolante,poi non è più successo, aspettiamo la prossima estate chissà.

    RispondiElimina
  5. ah dimenticavo le notine sono super fantastiche.La matura età serve, vedi che serve.

    RispondiElimina
  6. Che sinfonia golosa queste note, bravissima!!!

    RispondiElimina
  7. ...mi hai fatto venire in mente una serata di qualche giorno fa dove mi sono ritrovata seduta insieme a mia cognata su un divano senza nessuno che si avvicinasse a noi, coi i mariti circondati di donne in conversazione ed ho pensato: "Qualche anno fa non mi sarebbe mai successo...."...che amarezza!!! cri

    RispondiElimina
  8. Sono sicura che bella come sei le tue sceneggiate funzionano ancora.. il problema è che non tutti i vigili sono uguali.. che ne sai, magari quello era insensibile al fascino femminile! (E comunque ho 25 anni e ho già i primi capelli bianchi e questo sì, mi fa molto incazzare!)
    Un bacetto serale. A presto :*

    RispondiElimina
  9. Ti sto leggendo da un pub!!!Che ridere Monique!!!E sai che la scena tua col vigile e con gli occhi da triglia me la immagino pure perfettamente??????:-D

    RispondiElimina
  10. oddio come è vero. Mi ritiro a riflettere

    RispondiElimina
  11. Ehhehhhh questo è un passaggio obbligato direi ... comunque i biscottini sono fantastici!

    RispondiElimina
  12. Ma non ci pesare!!!sia per la multa che per l'età....e poi con qualche anno in piu' aumenta il fascino!!!ti abbraccio,peppe. (coetaneo del 70').

    RispondiElimina
  13. non so se danno più fastidio gli anni o le multe! comunque sia, consolati siamo tutti nella stessa barca!!anche se ho 50 anni e nn me li sento, anche se tutti i miei, magnanimi, mi dicono che nn li dimostro, lo specchio nn è così clemente!!....... consoliamoci ,realizzando biscotti e quant'altro belli e buoni!!
    baci

    RispondiElimina
  14. Ahahahahahah!!!Sei troppo forte mi hai fatto morire dal ridere!!Mi sono accorta di essere su con l'età dalla prima volta che mi sono sentita chiamare signora!!!:-(
    Che brutto avere quasi quarant'anni e non sentirseli per niente!!!
    Pazienza bisogna convivere con questa realtà!!!
    Devo dire che i tuoi biscottini sono fantastici!!!Nonostante l'età....ihihih(scherzo)ti sono venuti proprio bene!!!
    Un bacio cara,e non pensarci,non sei la sola!!!:-)

    RispondiElimina
  15. ricetta troppo carina!!!!
    Noemi
    passa a trovarmi...http://noxcreare.blogspot.it

    RispondiElimina
  16. Ahahah, carinissimo questo post, e come ti capisco, pensa che l'anno scorso ( e avevo SOLO 31 anni ) un pischello quindicenne mi ha detto:"scusi.." Ma "scusi" a chi?!!
    Consoliamoci a suon di musica con le tue fantastiche note, carinissime e gustose. Buona domenica

    RispondiElimina
  17. ha ha ha che ridere!! choc a cui ahimè tutte siamo soggette dai 38/39 in poi..io fra poco li pagherò per darmi del tu e della signorina ;-)) sono rimasta allibita di fronte cotanta beltà! bravissima cara! bon dimanche :-D

    RispondiElimina
  18. Ciao carissima! <3 ^_^ Complimenti per queste "note" accoglienti e coinvolgenti. Che carine... mi piacciono davvero tanto. Bellissima l'idea. Me la segno!
    Un grande abbraccio, cara :-))
    Incoronata.

    RispondiElimina
  19. A 39 ci si prepara per la seconda vita che inizia a 40... quindi non perdere la tua verve da attrice forse non eri in vena quel giorno. ^_^ Bellissime note musicale ci provo anch'io :)
    Rosalba

    RispondiElimina
  20. eh si dai 40 in poi è tutta un'altra storia...in tutti i sensi.
    Dolci queste notine bellissime....io con la frolla montata non ci piglio per nulla! Sono deliziose le tue!

    RispondiElimina
  21. :-D
    queste tue notine danno un tocco di serenotà di fondo, però, che è impagabile ;-)

    RispondiElimina
  22. Ahahah! Sei fortissima cara!! :D Ahahah! Guarda, non sono le tue moine che non funzionano.. è che il loro mestiere comprende anche l'essere 'simpaticissimi'. ;))) Che belle queste notine!! Sono veramente fantastiche...! Hai una fantasia unica :) Un abbraccione e un bacio!

    RispondiElimina
  23. Monique la rpox volta portati un sacchettino di queste "notine" magari addolcisci il vigile.....

    RispondiElimina
  24. Ma sono bellissime...anche Bach apprezzerebbe questa musica!!!
    Un saluto affettuoso.
    Gabila

    RispondiElimina
  25. simpatica come sempre!!!! bellissime queste notine!"!!!!

    RispondiElimina
  26. Queste notine sono deliziose e molto molto graziose!!
    Io ne ho 30 ma posso assicurarti che per me dopo i 18 è stata tutta una discesa...gli anni passano e non ci si accorge nemmeno....ma per lo meno servono a farci maturare e crescere con le nostre esperienze... non credi anche tu?
    PS: ti aggiungo ai blog che seguo e mi unisco ai tuoi sostenitori così non ti perdo di vista!
    Un abbraccio mia cara!
    Baci

    RispondiElimina
  27. che ridere che mi ha fatto la storiella della multa!!!ah ah ah!!pero' e' vero,la giovinezza(mica siamo vecchie eh??!!amica coetanea!)ha il suo perche'!sti vigili pero'...un po' se le cercano poi le malelingue!
    di biscotti carini ne ho visti,ma questi mi hanno proprio colpita!bellissimi!

    RispondiElimina
  28. Da "Dammi e parole ".. alla "Morta del Cigno"., mi hai fatto morire.
    Ho visto le due scene ed ho riso:-)) Io, confesso, non faccio più le moine, ma ci provo sempre dicendo: "mannaggia a me, e pensare che certe cose non le dovrei fare: io che faccio anche l'avvocato!".
    e allora lì, "avvocato? ma davvero? mai visto un'avvocatessa orientale.. "
    .. e così al 50% si finisce a vino e tarallucci e niente multa ;-)
    Tesoro, ma sai che pensavo fossimo coetanee (cioè 23, oops volevo dire 33!).
    Io quando ho visto quelle notine.. inutile dire, me ne sono innamorata^_^
    non sono brava con il sac a poche ma ci proverò! spero che mi escano pure così.
    il pentagramma ce l'avrei già per le foto;-)
    bacione miss simpatia!

    RispondiElimina
  29. troppo simpatico il tuo post!!! e buoni i biscottini!!!

    RispondiElimina
  30. Monique!!! Ma sai che siamo coetanee!!!
    E vogliamo parlare di quando i ragazzini iniziano a darti del lei anche se tu li implori di darti del tu...
    o ancor peggio quando ti lasciano il posto sull'autobus...bhe' lì per me è l'apoteosi....
    meglio consolarsi con le tue splendide notine!!! L'idea delle note è fantastica!!!

    Un abbraccio
    Monica

    (fotocibiamo)

    RispondiElimina
  31. sei fortissima Monique! ma queste notine?? sono spettacolari!!! complimenti sempre belle ricette da te! ^_^ buona settimana!

    RispondiElimina
  32. Moni, se la tua mamma parcheggiasse in sosta vietata, il vigile di turno chiamerebbe il carro
    attrezzi per far portare via lei e pa' gli darebbe volentieri una mano.Per me sei sempre una
    bambina. ti lovvo mamma

    RispondiElimina
  33. Ma brutta disgrazziata!!!! Non potevi fare gli occhi da triglia pure a quel maledetto autovelox con semaforo a sesto fiorentino????
    La simpatia è una cosa che non si acquista, non si vende e non si impara. Simpatici ci si nasce...e tu modestamente...LO NACQUI! [cit.]
    anonimomanemmenotroppomultatoedeclassatodiseipuntipercolpatua :D

    RispondiElimina
  34. mamma mia quante ne inventi ragazza mia, sono f-a-v-o-l-o-s-i!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  35. queste notine sono uno spettacolooooooo

    RispondiElimina
  36. Complimenti a te per come riesci a catturare l'attenzione nel tuo pur già bellissimo blog. Colpo di fulmine!
    Per irretire i vigili potrei suggerirti le lacrime, quelle funzionano anche a 50 anni! Però occorre essere vagamente depressi e quindi è meglio pagare la multa col sorriso!!
    Giulia Tindari

    RispondiElimina
  37. Le notine sono stupende e tu sei simpaticissima!
    Buona serata cara...

    RispondiElimina
  38. Monique sei simpaticissima, scrivi con tanta ironia ed autoironia. Sarà un piacere leggere i tuoi post. Già ne ho letto più d'uno. Son contenta di averti scoperta. Queste notine...hanno personalità ...come te

    RispondiElimina
  39. Sono bellissime queste notine!!!!!

    RispondiElimina
  40. Amore a prima vista per questi biscotti!
    Se i vigili avessero lo stesso senso dell'ironia... :-)
    Mi piace leggere post lunghi, senza stancarmi!

    RispondiElimina
  41. se pur in ritardo, arrivo... avevo visto le bellissime notine su fb ma mi ero persa questo esilarante racconto. L'età avanza, carissima, anche per me, e non sei l'unica alla quale cade qualche notina per terra! Grazie per avermi fatto sorridere ;)). Bacioni

    RispondiElimina
  42. mihai fatto troppo ridere, sei fantastica, Monique!

    RispondiElimina
  43. Bahuahauhaauhauahaua.... sto soffocando dalle risate!!!! Quanto sei "matta"! Continua così... un bacio

    RispondiElimina
  44. L'avevo già letta (una sera, che poi è diventata notte, ho letto tutte tutte le tue cose) e me la ricordavo benissimo, ma l'ho riletta di gusto e ho riso come la prima volta :D Io sono ancora nella fase "Ma che ci vuoi fare, oggi si deve dire per tutte 'signora' sennò è discriminazione"...preferisco pensare così...

    RispondiElimina

APPREZZO consigli, critiche, opinioni, domande, nuove amicizie e semplici saluti.
Visto che non guadagno a commento, sarei molto più felice averne pochi e sinceri che tanti ma ad cazzum.

I commenti ANONIMI NON FIRMATI saranno cancellati.

Printfriendly

© MIEL & RICOTTA. All rights reserved.
BLOGGER TEMPLATE DESIGNED BY pipdig