mercoledì 23 gennaio 2013

Crema di Speculoos (Pate de Speculoos)


Speculoos.
Non è un insetto strisciante dell'Amazzonia.
Non è uno strumento ginecologico.
Non è una parola latina per indicare un reato.
 Cavolo ma questi nordici, non potevano mettergli un nome più attraente a questo biscottino?
Ve lo spiego io cos'è.
 Gli Speculoos sono biscottini tipici del Nord Europa (Belgio, Alsazia..) che venivano fatti per le feste natalizie e ora si trovano invece tutto l'anno.
Hanno una consistenza che ricorda le Digestive inglesi ma meno burrosi e con molta cannella.
Sono buoni e pericolosi.
Vengono mangiati a merenda con il the o la cioccolata, oppure usati come base per i cheesecakes, o dessert  cremosi.
Il pacchetto che trovo qui è da 150gr e se sono in buona non arriva a sera.
Ma non è finita qui.
Al peggio non c'è mai fine.
 E nemmeno alla goduria.
 Esiste la crema di speculoos, più propriamente detta Pate de Speculoos (leggi pat, e non patè).
Io la uso con i lievitati: stendo l'impasto, lo spalmo di pate, lo arrotolo e faccio trecce e treccione.
Non sono sicura che si trovino anche in Italia ma ho voluto postare ugualmente la ricetta perchè so che siete senza limite di fantasia e magari questa ricetta vi fa venire altre gioiose idee:-)


175gr speculoos
70gr zucchero a velo
50gr burro morbido
100ml latte

Ridurre i biscotti in polvere con l'aiuto di un mixer. In una casseruola, unirli allo zucchero e far cuocere a fuoco dolce per qualche minuto. Unire il burro e il latte fino ad ottenere una pasta omogenea. Lasciar raffreddare un pò, versarli in due vasetti (o uno grande) e conservare in frigo.

SHARE:

23 commenti

  1. Ciaooo ottimi ma come dici tu difficile a trovare e se poi parliamo di Trieste diventa impossibile. Ma ho un amico che va spesso a Milano e vedrò se riesce a trovare questa crema.
    Buona serata ciaooo

    RispondiElimina
  2. Mamma che bontà estremaaaa! L'ho vista oggi anche su un altro blog e deve essere troppo buona! Grazie della ricettina: è destino, di sicuro proverò a prepararla!! Un abbraccio e complimenti! <3

    RispondiElimina
  3. ahahah mi ha fatto ridere la tua premessa sul nome speculoos!!! :) quei biscottini solitamente sono fantastici, immagino questo patè!!! che idea!

    RispondiElimina
  4. che idea curiosa, mi piace perchè adoro quei biscottini!

    RispondiElimina
  5. Io sono la solita deviata che subito ha pensato alla ginecologia, e si, perchè conosco solo lo speculum :/ mai sentito nominare, potremmo suggerirlo a Montersino :D
    ma mi invoglia, specialmente la crema, il patè, la pat, insomma il barattolo!!!Dovrei affondarci un cucchiaino però per fidarmi ciecamente :D

    RispondiElimina
  6. Ciao Monique :) Ottimi... e la crema deve essere una goduria infinita :D Salvo la ricetta, grazie :) Un bacione, complimenti :**

    RispondiElimina
  7. ...devono essere proprio goduriosi...ma c'entrano qualcosa con quelli che vendono all'Ikea? Non mi uccidere: non voglio sminuire la ricetta è solo per capire..e poi quelli a me piacciono da morire! Notte cri

    RispondiElimina
  8. Proprio la settimana scorsa ho fatto questi biscotti.... favolosi è dir poco.... ora non mi resta che provare il tuo "pat" ;)

    RispondiElimina
  9. oh mio dio non ce' fine alla libidine^^!!!sembra davvero super!!!prima pero' iniziero' dai biscotti in questione per poi arrivare a questa delizia!!!!bacio!

    RispondiElimina
  10. Questa crema tesoro è da urlo e adesso che l'ho scoperta chi se la toglie dalla mente è qualcosa di veramente godurioso!!!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  11. non sapevo proprio si chiamassero così questi biscottini, ma so quanto sono buoni
    ti sono venuti benissimo
    baci

    RispondiElimina
  12. Non conoscevo questi biscottini e tanto meno questa deliziosa crema, non si finisce mai di imparare, anzi scoprire cose nuove come queste è sempre un piacere. A presto Emanuela.

    RispondiElimina
  13. non conosco questi biscotti...questa crema mi incuriosisce
    grazie

    RispondiElimina
  14. ma daiiii !! no deve essere una cosa libidinosissima ... e in effetti anch'io ho pensato ad uno strumento ginecologico!
    ahahahah

    buona serata!

    RispondiElimina
  15. Passa da me ho un piccolo dono e per piacere anche se non lo vuoi rispondimi altrimenti non so se per caso questo messaggio non è arrivato. Grazie

    RispondiElimina
  16. Non posso fare a meno di associarli allo strumento ginecologico ogni volta che li sento!Questa crema mi coglie di sorpresa e appena li trovo la devo provare!
    Un bacio
    Monica

    RispondiElimina
  17. Che buoni devono essere??? e poi con la tua crema...mmm...che voglia!
    Cri

    RispondiElimina
  18. SIIII Tutto ciò che trovi di diverso e insolito faccelo conoscere. Non ci stanchiamo mai di conoscere: anche questo fa .... cultura!!

    RispondiElimina
  19. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  20. Ciao! Volevo ringraziarti per questa interessantissima ricetta da abbinare ai lievitati...proverò subito a fare una brioche con dentro questa crema e stupirò tutti dato che per ora c'è la moda (tra le sueguaci di una pagina di cucina su facebook) e su internet in generale di fare i fiori di brioche solitamente ripieni di nutella! Questi biscotti qui in Italia per tutto il periodo che va da Ottobre a Gennaio si trovano da Lidl, per chi fosse interessato. Non sò se la qualità sia paragonabile a quelli che compri tu. Magari potresti mettere la ricetta! =) Dimenticavo, come e per quanto si conserva la crema?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina, purtroppo hai google+, senza tuoi link o info, dunque non riesco a contattarti per risponderti.Spero tu possa leggere questa risposta: so che in Italia, sei hai fortuna puoi trovare i "lotus" che sono molto simili di gusto. Io preferisco quelli artigianali (della foto) ma per la pate andranno benissimo. Cerca di fare una brioche fatta con il burro e molto morbida che con questa crema è ottima. Un bacio

      Elimina
  21. Ti leggo Monique! =D Graizie! Io questi Lotus non li ho mai visti, almeno qui a Palermo. Oggi ho comprato i Spekulatius (così si chiamano quelli del Lidl) ed ho capito perchè la qualità lascia a desiderare, non contengono burro ma grassi vegetali...un pacco da 600 gr costa appena 1,39 euro. Ma per fare una prova possono andare, il gusto è gradevole! Ho trovato la ricetta dei biscotti , qualche volta provo a farli a casa! Appena ho un pò di tempo ( ho un bimbo di un anno =D) provo subito a fare la brioche e ti faccio sapere!

    RispondiElimina
  22. Dopo i biscotti, a casa, è arrivata anche la crema di Speculoos…l’ho vista al super e mi ha riportato a te! Ed io l’ho portata a me…:-)

    RispondiElimina

APPREZZO consigli, critiche, opinioni, domande, nuove amicizie e semplici saluti.
Visto che non guadagno a commento, sarei molto più felice averne pochi e sinceri che tanti ma ad cazzum.

I commenti ANONIMI NON FIRMATI saranno cancellati.

Printfriendly

© MIEL & RICOTTA. All rights reserved.
BLOGGER TEMPLATE DESIGNED BY pipdig