giovedì 4 ottobre 2012

Fatti-più-in-là, variante del Tiramisù e...un Commodore come sorella





Alla domanda "Ha figli?", mia mamma rispondeva sempre: -"Sì, ho due figlie uniche".
In effetti io e mia sorella siamo diverse ma complementari, due facce di una stessa medaglia.
Diciamo, in gergo, due muffins della stessa infornata.
Ci accomuna la velocità nell'azione: manuale per me e mentale per lei.
Io posso prendere il patentino per il dono dell'ubiquità: ne faccio 4000 al giorno.
Mentre cucino, pulisco i vetri di casa. Mentre fotografo, mi passo lo smalto alle unghie. Mentre scendo in ascensore, mi allaccio le scarpe.
La mia filosofia è:
Non perdere tempo.
Fai oggi quello che dovevi fare domani e dopodomani.
Il mattino ha la focaccia in bocca (o forse era l'oro?)

Io sono quella che si sveglia dal Lunedì alla Domenica alle 6.30 sbraitando "E' tardi, è tardi, è tardi". Sono quella che mangia la pasta al dente, non per una questione di gusto ma per risparmiare due minuti nella giornata. Sono quella che alle 8.15 spaccate è davanti alle porte del supermercato, con le braccia conserte, pronta a fare la paternale al direttore se apre alle 8.16.
Mentre lievita l'impasto, faccio cyclette da camera e mentre pedalo, leggo l'ultimo best seller.
Io non cammino, faccio i 100 metri.
Io non mastico, inizio a digerire dalla forchetta.
Io non sogno, continuo la mia giornata nel mondo onirico.


Mia sorella ha  la velocità mentale pari ad un Commodore.
Elabora le nozioni in 0.6 nani secondi.
Anche più nozioni insieme.
Mentre scrive una mail, senza mai smettere di scrivere è capace di rispondere al telefono, contattarmi su skype, guardare l'ultima proposta per un viaggio a Timbuctù e dare un occhio al cellulare. E le fa tutte bene, in modo professionale senza mischiarle tra loro.
Quando ti fa le domande, mentre rispondi, te ne sta già facendo un'altra. Non hai margine di errore. Un "ehm" o una titubanza nella risposta ti può far perdere il ritmo e ti può far accumulare domande alle quali poi è impossibile rispondere.
Un giorno di sciopero delle ferrovie, è riuscita a farmi prendere il treno Milano-Svizzera, semplicemente rincoglionendo il capotreno di domande.
Aveva perso il ritmo, il malcapitato.
Oppure, mentre lei ti racconta una cosa, il suo sistema operativo sta già aprendo altri files.

Un dialogo possibile potrebbe essere:

-"Domani vado a Berlino e poi mi devo comprare il costume da bagno."
-"Un costume? Per Berlino?"
-"No, stavo pensando a quando andrò in Puglia, mi servono dei guanti caldi."
-"Dei guanti per andare in Puglia?"
-"No, no, per andare in Lapponia tra un mese."
-"Ma quando hai fissato?"
-"Ora, mentre ero al telefono con te."
-"Ma non stavi controllando la contabilità del mese?"
-"Sì, anche."


E' stata lei a convincermi ad aprire questo blog. Precisamente 1 anno fa.
Mentre mi diceva: "Perchè non ne fai uno?", me lo aveva già aperto.
E io, mentre postavo la prima ricetta passavo la cera al battiscopa.
Due tuorli dello stesso uovo.




! A me il tiramisù non piace. L'ho sempre trovato molto pesante, pastoso, troppo caffè o troppe uova...Da almeno 20 anni faccio questa versione adattata ai miei gusti: si tratta di pochi biscotti tuffati meno di un secondo nel caffè, tanta crema molto moussosa, le scaglie di cioccolato bianco e  il tutto messo in coppa.
Per questo non posso chiamarlo Tiramisù, ma Fattipiùinlà.



La ricetta? Più veloce della luce:

Per 3 coppe

circa 16 savoiardi

1 tazza di caffè freddo non zuccherato

2 tuorli

3 cucchiai di zucchero
150 g di mascarpone
180 g di panna montata
100gr cioccolato bianco
2 cucchiai di cacao amaro







Preparare il caffè e lasciarlo rafreddare. Nel frattempo, spezzettare la tavoletta di cioccolato bianco con il coltello (io la tengo in frigo fino all'ultimo minuto in modo sia abbastanza dura per ottenere le scaglie).
Montare i tuorli con lo zucchero fino a farli diventare bianchi. Unire il mascarpone e mescolare bene. Aggiungere la panna montata (180gr corrispondono più o meno a 2dl) e la cioccolata. Mescolare con delicatezza dal basso verso l'alto.
Spezzare in due il savoiardo , tuffarlo nel caffè per meno di un secondo, un tuffo rapido, dividerlo ancora in due e sistemarlo nel fondo della coppa.
riempire di crema e intervallare con un altro savoiardo al caffè. Completare con la crema.
Preparare anche le altre coppe.
Solo prima di servire, spolverizzare con il cacao.




SHARE:

43 commenti

  1. Che bello questo post! Mi hai fatto sorridere :) Anche io e mio fratello siamo come il giorno e la notte, ma non arriviamo a questi livelli :D
    Buonissimo questo "Fattipiùinlà". Condivido l'immersione nel caffè per meno di un nanosecondo ;) Baci :*

    RispondiElimina
  2. mia sorella invece è la lentezza fatta persona...per lei tutto si fa...dopo.
    Da lei c'è sempre in casa un casotto allucinante: tanto poi pian piano si mette a posto...quando deve programmare una cosa...beh, prima si fa qualcos'altro e poi si vedrà.
    Sai che lei vive mille volte meglio di me? Io ( che sono praticamente come te) ho la colite, la prolattina alta e un sacco di magagne...lei sta benone! boh...
    Augurissimi per il blog (che da quando ho scoperto non mollo più ;)) e buone le coppe, slurp...

    RispondiElimina
  3. oggi sono la prima a commentare - che bello! Le odi alle due sorelle e' eccezionale, meglio della ricetta...L'ho gia' letto a tua madre al telefono visto che il SUO COMMODORE 64 e' ancora inutilizzabile. Penso che sia raffreddata perche' sentivo che tirava su col naso mentre leggevo..............

    RispondiElimina
  4. Auguri Moni! Auguri di cuore!
    E poi che dire...sono in ritardassimo per andare a lavoro, ma non riuscivo a staccarmi dal pc :)! Sono morta dal ridere!!! Perché sono dannatamente come te...la parola "relax" non fa parte del mio vocabolario...quando proprio non faccio nulla sto sul divano, grado la tv e contemporaneamente chiacchiero e mi faccio la manicure...La tua filosofia di vita è anche la mia...e sapere che c'è qualcuno matto come me è così confortante :)!!! Ti abbraccio fortissimissimo e ora scappooooooooooo!!!
    Ema

    RispondiElimina
  5. ma che carineee ihihih :D
    pure io devo fare mille cose... sono un'organizzatrice nata... devo sempre sapere prima cosa fare.. tutto pianificato :D

    RispondiElimina
  6. Auguri per il tuo compliblog. Come al solito mi hai fatto ridere, leggere i tuoi post è il modo migliore per cominciare la giornata, apprezzo moltissimo l'ironia (e l'auto-ironia) che metti in ciò che scrivi e mi piace da morire il tiramisu, concordo con te che il savoiardo non va inzuppato nel caffè e che la crema deve essere molto morbida. Quel briciolino di Mars è come la ciliegina sulla torta, insomma... Ciao, felice giornata.

    RispondiElimina
  7. complimentissimi e che piacere leggerti!volgio vedere se trovo il mascarpone qui!

    RispondiElimina
  8. Ahahahahaah mi hai fatto morire, troppo carino questo post :D Diciamo che io sono un mix tra te e tua sorella: mia mamma direbbe, leggendo le tue caratteristiche, che sono uguale a te :D ma io dico che ho qualcosina pure di tua sorella (con la differenza che non so se poi le cose le faccio tutte bene, ci provo :D) Sei troppo simpatica e questo tiramisù è una delizia, anche io bagno pochissimo i savoiardi! Troppo inzuppati: bleah! ;) Complimenti e buon blog-compleanno! Continua così! :) Bacioni!

    RispondiElimina
  9. Aahahahaha ma allora io son similissima a te!!!!!!!! Auguri per questo blog compleanno.. il 1° di tanti e tanti ancora.. Quindi dobbiamo ringraziare tua sorella se hai deciso di aprirlo!!! Ottimo il tuo tiramisù in coppa.. smack :-)

    RispondiElimina
  10. Auguri per il compliblog!!! La tua coppa l trovo fantastica anche io il tiramisù lo trovo un pò pesante e quindi voglio provare la tua versione. Complimenti anche e soprattutto per la tua simpatia, la tua ironia e il modo di prendere la vita. Quante ore dormi al giorno? Un abbraccio.

    RispondiElimina
  11. Quindi fammi capire...tua sorella è capace di segnalare un estraneo con brutte intenzioni che si fa chiamare anonimo Pesce mentre parla al telefono con tua mamma?
    Ricetta bellissima, i tuoi aneddoti ancora di più.
    Un saluto

    RispondiElimina
  12. certo che un post cosi' divertente non lo avevo ancora letto!!!ah ah ah!!!!
    allora per non perdere tempo,tanti auguri caro blog!!!!
    e complimenti ate per il tiramisu' leggero(d'accordissimo con te!)

    RispondiElimina
  13. Splendido post, complimenti alle due sorelle figlie uniche!
    Incredibile...abbiamo gli stessi gusti riguardo al tiramisù, io addirittura quei quattro biscotti che metto in una quantità enorme di crema non li bagno neanche nel caffè (che non mi piace) ma nell'orzo.
    Tantissimi auguri per il tuo bellissimo blog!

    RispondiElimina
  14. Sei fortissima (anzi siete fortissime) ...sai che ci somigliamo tanto sotto tanti aspetti?...solo che io non so cucinare sopratutto dolci.
    Buona giornata

    RispondiElimina
  15. Bella questa del commodor 64, e delle 2 figlie uniche, e delle 100 attività contemporanee che riesci, anzi riuscite a fare! anche a me è capitato una volta di fare 2 cose contemporaneamente e ne pago ancora lo scotto...avere 2 gemelli per secondogeniti, ma questa è un'altra storia!!!Sicuramente anche Alice vorrà dire la sua, quindi aspettati sue notizie e complimenti, ottimo questo tiramisù.
    Buona giornata,
    Ellen

    RispondiElimina
  16. In anzitutto auguri al blog!!!E devo dire che amo il paragone con tua sorella amo qtutto quello che hai scritto due forze della natura!!! Un bacio!!

    RispondiElimina
  17. Anche io vorrei fare qlc alternativa al tiramisù, ma la polizia del tiramis (il mio ragazzo) non me lo permette!! A lui piace solo l'original.. uomini! Auguri per il blog e complimenti per il dolcetto!!

    RispondiElimina
  18. ottima variante a tanti auguri!
    felice giornata!

    RispondiElimina
  19. Monique io e te siamo veramente separate alla nascita sono la 3 figlia!!! Io alle 6 sono in piedi e cucino e mio marito al piano di sopra si sveglia magari con il puzzo di cavolfiore lesso ah ah ah
    Voglio provarlo questo dolcetto mi ispira e tanti auguroni al tuo blog!!!

    RispondiElimina
  20. Sei una donna eccezzionale, una persona che devo assolutamente conoscere di persona. E' trascorso un anno dall'apertura del blog, non ti ho trovata subito ma abbastanza presto da conoscere molto meglio che persona straordinaria e folle tu sia. La tua voce dolcissima e calma (so che sei schizzata, ma la tua voce da un senso di rilassatezza e compostezza) mi allieta sempre le giornate! Oltre che una grandissima chef (e questo è evidente dal primo post) sei cresciuta enormemente(non come altezza, non t'illudere!!), dalla qualità delle tue foto, alla complessità e precisione delle tue ricette ma soprattutto da un punto di vista umano, e sono lieta che tutti possano apprezzare i tuoi aneddoti di vita vissuta e i tuoi sentimenti, perchè leggerti proprio come ascoltarti è ogni giorno un piacere sempre più grande. Sei un vulcano, un fiume in piena e non ho avuto dubbi che il DNA della famiglia fosse quello!
    Detto ciò, se stamattina Pesce al lavoro rideva e io l'ho trovato a leggere la tua ricetta vuol dire che in famiglia hai davvero conquistato tutti...adesso devi venire a conoscere Pennina però :D
    Auguri Monique,
    ti voglio un bene immenso :*

    RispondiElimina
  21. ma che risate mi sono fatta,troppo bello questo post....e vero,siete due figlie uniche...buon compliblog,e già passato un anno?baciotti:)

    RispondiElimina
  22. Un post divertentissimo per una ricetta altrettanto ottima!! Brava Monique :-)) p.s. anche io vado alla tua velocità e sono "multitask", ma devo dire che inizio a stufarmi di questi ritmi!!

    RispondiElimina
  23. augurissimi! e complimenti!! bel post! ogni tanto ci vuole parlare un po' di noi!

    RispondiElimina
  24. evviva le sorelle, cosa faremmo senza di loro ?? A me il tiramisù piace senza panna. però il tuo lo accetto ugualmente.....ciaooo

    RispondiElimina
  25. Auguri Monique....come avrebbe fatto il mondo virtuale senza di te??? Sei strepitosa...il tuo racconto è divertentissimo e il tuo fattipiùinlà è una delizia meravigliosa!
    Un bacio
    Paola

    RispondiElimina
  26. Oddio tesoro nel leggere il racconto ho avuto una visione ancora più completa e più bella del tuo modo di essere... siete una forza entrambe, tu e tua sorella, due facce della stessa medaglia eppure così diversa.. ma è bello così! tanti auguri carissima... che questo sia l'inizio di uno splendido cammino fatto di ricette, foto, condivisioni, amici e soddisfazioni! deliziose le coppe.. un abbraccio grandissimo:*

    RispondiElimina
  27. mamma mia ragazza ti servirebbe ogni tanto un po' di yoga. adoro il tiramisù in qualsiasi versione basta che si chiami tiramisù, il tuo anche se si chiama "fatti più in là " è sempre uno sballo. brava ciao kiara

    RispondiElimina
  28. Auguri per quest'anno di blog!!! Complimenti per il tuo "fattipiùinlà" ma ancor di più per la tua simpatia!!! Mi metti sempre allegria!! Ciao ciao

    RispondiElimina
  29. Auguri per il compleanno del tuo blog. Stamattina ho sorriso leggendo il tuo racconto,in te mi i rivedo,solo che non ho una sorella uguale alla tua,la mia è molto tranquilla ahahahaah

    RispondiElimina
  30. troppo simpatico questo post, buon comple-blogggggggggggggggggggggggggg!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  31. Grazie a tutte! Non mi aspettavo così tanto calore, mi avete reso felice!!

    RispondiElimina
  32. Adoro te e questo già lo sai!!! Adoro tua sorella e questa ti è nuova!!! Un abbraccio carissima. Sei eccezionale!!!

    RispondiElimina
  33. ha ha ha ha ha trooooopppo forti tu e tua sorella e la ricetta mi piace, la mia dolce metà è ghiotta di mascarpone gli faccio provare la tua crema e te faccio sapè! baci e buon compleannoblog!

    RispondiElimina
  34. bella la risposta di tua madre, dovrei adottarla anche io con i miei figli.ottima anche la versione di questo tiramisùà e soprattutto buon blogcompleanno!

    RispondiElimina
  35. Monique che ridere che mi hai fatto! Anche io ho una sorella completamente diversa....e che mi corregge sempre l'ortografia! Che nervoso! non mi dice che bella ricetta ma mi dice hai scritto polo invece che pollo! :)
    Ottimo questo tiramisù anche a me piace con tanta crema!! Buono!
    Se ti va di passare....baci e buono compleanno al tuo blog!

    RispondiElimina
  36. Ma si capisce che sei così, per forza, come potrebbe essere altrimenti?!
    Io ti vedo con una frusta che sbatte le uova in una mano, il guantone per infornare nell'altra, lo smalto in bocca, la gamba stile Carla Fracci ecc...
    e tua sorella? un mito anche lei! Che coppia!
    Siete due numeri 1!
    Alice

    RispondiElimina
  37. ma quanto mi piaci???? tantissimo!!! giuro. bello essere due, ma un tuorlo unico! un bacino, sere

    RispondiElimina
  38. Che bello avere una sorella, mi sarebbe piaciuto anche a me!

    Io comunque sono come voi, vado a milleeeeeeeeeeeeeeeEEEE...però cara mia in certi casi sarebbe il caso di darsi una calmata, no?

    Un abbraccio,
    Elly (Dolce Mania)

    RispondiElimina
  39. ottima la tua versione al tirami su!! le ricette veloci fanno sempre molto comodo :))

    http://profumidipasticci.blogspot.it/

    RispondiElimina
  40. Complimenti per l'anniversario del blog e per questo post che mi è piaciuto davvero tanto! Per il tiramisù non ho parole... semplicemente delizioso!

    RispondiElimina

APPREZZO consigli, critiche, opinioni, domande, nuove amicizie e semplici saluti.
Visto che non guadagno a commento, sarei molto più felice averne pochi e sinceri che tanti ma ad cazzum.

I commenti ANONIMI NON FIRMATI saranno cancellati.

Printfriendly

© MIEL & RICOTTA. All rights reserved.
BLOGGER TEMPLATE DESIGNED BY pipdig