martedì 6 gennaio 2015

Tarte Cappuccino e...non invitatemi al bar



Bleah.
Non mi piace il cappuccino, non mi piace l'odore, non mi piace la schiuma e soprattutto non posso vedere il momento in cui al bar leccano il cucchiaino dopo aver girato il cappuccio. 
Eh, lo so che sono l'unica donna nella terra a non amare il cappuccino ma mica mi chiamo Signorina Sì, io...
Con il caffé ho un rapporto psicotico invece: non reggo la caffeina, nemmeno quella in percentuale inesistente del decaffeinato. Vado in iperattività, sembro Benny Hill negli sketch velocizzati, mi sembra anche di sentire la musichetta.
Offrirmi qualcosa al bar è tragico. Mi sento Sally al ristorante con Harry. Non so mai cosa prendere. L'aranciata fresca non è mai di mio gradimento: le arance sono sempre troppo rosse, troppo piccole, troppo arancioni. Il succo di frutta non è mai alla pesca che è l'unico gusto che bevo, il latte fresco mi fa passare 15 minuti di agonia, quello a lunga conservazione deve essere della marca che dico io e prendere un whisky alle 9 di mattina fa brutto.
-"Ehi, come va? Vieni che ti offro un caffé."
-"No grazie non lo bevo."
-"Sì, ma non è che devi prendere per forza un caffè, è un modo di dire, ti offro un thè."
-"No, grazie."
-"Ma vedi che pago io eh!"
-"No, davvero, grazie."
-"Un cappuccino lo vuoi?"
-"Non mi piace."
-"Un latte?"
-"Non lo digerisco."
-"Succo?"
-No."
-Una."
-"No."
-"Un."
-"No."
Invitarmi al bar non è una bella idea, meglio una passeggiata, davvero.
O una tegliata di cozze. Al guazzetto.

Eppure questa tarte (dal libro Les basiques Chocolat) me la guardavo da 1 anno e mi ripromettevo di farla nel week end. Di fine settimana ne son passati 52, finalmente è arrivato il momento giusto e mi son messa all'opera.
Ora la congelo a quadrotti e ogni volta che qualcuno mi invita al bar, me la porto dietro, almeno posso dire di aver preso un cappuccino.






Note: per questa tarte ho usato l'unica teglia ondulata che avevo di 15x20 cm ma mi è avanzata crema e frolla, vi consiglio secondo i miei calcoli una teglia più grande tipo di 17x23 o 20x25

Per la frolla al cacao

140 g burro
100 g zucchero
1 uovo
200 g farina
50 g farina di mandorle
1 cucchiaino estratto di vaniglia
10 g cacao amaro in polvere

Lavorare il burro con lo zucchero fino ad ottenere una consistenza cremosa, unire l'uovo e mescolare. Aggiungere la farina con la farina di mandorle il cacao e l'estratto di vaniglia. lavorare con le mani fredde per ottenere una frolla omogenea. Avvolgere con pellicola e lasciare riposare in frigo per circa 30/45 minuti. Deve essersi indurita ma deve essere ancora lavorabile.
Spennellare la teglia con del burro fuso, cospargere di cacao e battere per togliere l'eccesso. Stendere la frolla a meno di 1 cm di spessore, adagiarla nella teglia, bordare e punzecchiare con la forchetta. Mettere in freezer per almeno 15 minuti (questa operazione aiuterà la frolla a conservare la forma dei bordi. Riempire di legumi secchi o perle di ceramica e infornare a 180° per circa 20 minuti. Fuori dal forno sarà ancora morbida, fatela raffreddare completamente prima di sformarla e lasciarla riposare su una gratella.



Nel frattempo preparare la crema di mascarpone:

250 g mascarpone
1 cucchiaino di caffè liofilizzato in 50 ml di acqua
2 cucchiaini di zucchero

Far bollire l'acqua e versarla sul caffè e lo zucchero, mescolare bene e far raffreddare completamente.
Lavorare con un frusta elettrica il mascarpone e unire a poco a poco il caffè.
Con l'aiuto di un cucchiaio spalmare la crema sopra la tarte e pareggiare. Conservare in frigo.
Preparare la ganache al caffé

250 g cioccolato al 64%
200 ml panna per la ganache
150 ml di panna per la chantilly
1 cucchiaino di caffé liofilizzato

Tagliare a coltello la cioccolata fredda di frigo in piccoli pezzi e porla in una ciotola capiente e conservare ancora in frigo.
Portare ad ebollizione i 200 ml di panna con il caffè e versarla bollente sul cioccolato. Con la frustina mescolare velocemente in modo da sciogliere il cioccolato e ottenere una crema densa. Montare i 150 ml di panna a chantilly e unirla alla crema raffreddata con movimenti dall'alto verso il basso, delicatamente. Lasciare in frigo per 1 ora.
Riempire una sac à poche e decorare la tarte con la ganache.
Conservare in frigo fino al momento di servire.


Message privé: et toi, tu m'offriras quoi, Mad?

Con questa ricetta partecipo al contest Di Ambra di Il gattoghiotto   "Mi regali una ricetta?"


In collaborazione con CuoreDi





SHARE:

51 commenti

  1. Un caffè non posso offrirtelo perché anche a me fa schifo, cappuccino compreso. (Detesto il sapore amaro che ti lasciano in bocca)...bevo solo acqua, cedrata e superalcolici...Ma a te ti invito a casa e ti preparo un bel piattino di ricotta fresca condita alla siciliana con cioccolata amara, zucchero e tutto il bene che provo per te.
    Màdame

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto prenotando l'aereo..aspettami per dopo pranzo. Love

      Elimina
  2. Cara Monique, anch'io da sempre odio il cappuccino. Solo a sentirne l'odore mi viene quel leggero senso di nausea! Ma la tua tarte è superba e anche le foto! Complimenti! Al bar magari un prosecchino accompagnato da qualche stuzzichino ....
    Ciao! Sandra

    RispondiElimina
  3. Beh si, non ho mai sentito di una persona a cui non piace il cappuccino...o il caffè...pensare che io non vivo senza la caffeina!! Ognuno è fatto a modo suo. Io, di fronte al tuo no, ti avrei detto "va beh, mi fai compagnia mentre mi bevo un caffè, se proprio non ti va nulla". All'ennesimo "no" probabilmente ti avrei mandata a cagare... :-P Scherzi a parte. Questa torta è un sogno, la voglio fare, assolutamente. Frolla al cacao, crema di mascarpone e ganache al caffè, cioè...è un sogno per me che adoro tutte queste cose!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appena vengo a trovarti mi puoi mandare a cagare di persona:-) bacio!

      Elimina
  4. meravigliosa! io amo il cappuccino, al contrario di te...e amo la bellezza. quindi a questa tarte dò 10 e lode! Buon anno cara Monique!

    RispondiElimina
  5. Ciao Monique !! Innanzi tutto: buon anno!! Sono una tua nuova fans e spero di diventare una tua amica; la tua torta pubblicata l'ho preparata anche io non mi ricordo neanche più quanto tempo fa.....ma è SQUISITA !! Mi hai fatto venire l' acquolina in bocca!! Anche io non sopporto il caffè (soprattutto quello del bar che è super concentrato) anche se ultimamente, mi viziano al lavoro con ginseng e caffè o caffè alla vaniglia (che è veramente tutta un' altra cosa !!). Amo le cose DOLCI, se non s'era capito, e le cose ORIGINALI proprio come TE : non è da tutti distinguersi dal gruppo facendosi chiamare"la Signorina NO" !!!
    Grazie al tuo splendido blog, ho scoperto la tua passione per le castagne e ho preso spunto per rifare la tua ricetta di CHARLOTTE al cioccolato bianco e mandarino : ti ho citata sul mio blog ATELIER STRAVAGARIO nel post del 4 gennaio....spero non ti dispiaccia!
    Un abbraccio, ELENA

    RispondiElimina
  6. Io andrei con il whisky comunque. Provato il limoncello? :-)))
    Non amo il cappuccino, sono da caffè nero senza zucchero, ma questa torta mi ha stregato. Primo è bellissima e poi deve essere troppo golosa, da leccare i ciuffetti con la punta del ditino. Altro che congelarla, mavalà, questa si mangia tutta nel giro di un giorno....alla faccia del moderiamoci dopo le feste

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un giorno? facciamo che è questione di ore...Bacio
      ps: il limoncello non lo bevo...

      Elimina
  7. E io che amo il caffè solo nei dolci, l'adoro già!

    RispondiElimina
  8. Qui ci sono tutti gli ingredienti che amo: caffè, cacao, cappuccino, crema al mascarpone, arte e parole.. ;)
    E' uno spettacolo e noi spettatori entusiasti e sognanti.
    Grazie Monique.

    RispondiElimina
  9. Come te odio il cappuccino, ma al contrario tuo adoro il caffè, anche se di fronte a un cubetto di questa delizia fingerei di odiare il caffè con tutta me stessa :D

    RispondiElimina
  10. Io lecco il cucchiaino, so che non è il massimo dell'educazione ma non riesco a resistere, se però mi porti un quadrotto di questa meraviglia ti offro volentieri un caffè .... e faccio la brava!!
    Una delizia leggerti!
    Naty

    RispondiElimina
  11. A me piace molto il cappuccino ma il caffè mi fa il tuo stesso effetto quindi preferisco sempre il dec! Deliziosa questa torta, da provare, e' così elegante!!!! Buona e dolce epifania!

    RispondiElimina
  12. Adoro il cappuccino!!!!!! Lo berrei giorno e notte!!! A colazione ...dopo pranzo.. Dopo cena... Prima di dormire... È la mia coccola più grande!!!!! Compresi i dolci al caffè!!!! Quindi... Ottimo!!!! Sono capitata sul post giusto!!!! ^_^ mi salvo la ricetta!!!
    Ciao e buon anno!!!!!

    RispondiElimina
  13. OH che bellezza! ho trovato qualcuno più rompina di me :-) eheheh ecco d'ora in poi quando mi dicono che sono "sofistica" nello scegliere una consumazione li mando a leggere il tuo post, quindi grazie, grazie e grazie!
    Ovviamente adoro schiuma con leccaggio di cucchiaino, adoro ancora di più il caffè (la mattina mi faccio la moka da 4 tazze e me la bevo tutta) quindi scusa eh? ma non mi puoi spedire questa crostata meravigliosa? in cambio ti mando una zuppa di pesce. eh? che ne dici? a parte gli scherzi: bellissima e goduriosissima questa torta, la proverò, l'avevo già vista da qualche parte in effetti, e tu l'hai replicata magistralmente

    RispondiElimina
  14. wow,hai ragione che questa ti piace è divina,io amo il caffè ne prendo almeno 3 al giorno i quelli buoni,fatti bene e senza zucchero,lq tua tarte quindi è per me una golosità pure,grazie cara,ne prenderei volentieri una fetta,felice Epifania

    RispondiElimina
  15. A me il capuccino piace , adoro la schiumetta , questa tarte magnifica dall' aspetto divino foto strepitose , quei riccioli perfetti...complimenti

    RispondiElimina
  16. Ahaaahaa che ridere! Il problema non è che non bevi caffé, ma che non ti piace nulla! Ma neanche un orzo?
    Comunque la tarte è fantastica, le foto meravigliose. Io sono rimasta a bocca aperta! Il prossimo anno devo dire alla befana di portarmela...

    RispondiElimina
  17. Io onvece adoro tutto ciò che possa essere caffè. Cappuccino compreso! E questa Tarte, beh ...la divorerei è da congelare non mi resterebbe proprio nulla!

    RispondiElimina
  18. Oddio, come si fa a vivere senza prendere un caffè o un cappuccino al bar? Però senza leccare il cucchiaino dopo che l'hai girato, ah ah! Però mi fa una gran gola anche questa tarte che mangerei in un sol boccone! Un abbraccio

    RispondiElimina
  19. io adoro tutte queste cose per cui non creo difficoltà a chi mi invita ma mi immagino il tuo imbarazzo per dir di no anche a volte per non offendere.Ottima questa torta, anzi strepitosa

    RispondiElimina
  20. This is an amazing tart!! Looks spectacular and I'm sure it tastes wonderful :)

    RispondiElimina
  21. Idem per quanto riguarda il caffè che in estrema ipotesi sostituisco con quello d'orzo... e qui ci sarebbe da aprire un capitolo a parte sulla tristezza di alcuni "brodi" che ti rifilano per orzo...
    Mai che mi offrano un quadretto di un dolce come il tuo?
    V.

    RispondiElimina
  22. Sono estasiata di fronte a queste foto,i miei complimenti.

    RispondiElimina
  23. è la prima volta che passo sul tuo blog, con tutti quei non mi piace stavo per andarmene, ma ero troppo attratta dalla tua torta, così ho letto la ricetta e sai cosa ti dico, voglio provare a rifarla sembra troppo buona!!! Grazie

    RispondiElimina
  24. Mi hai fatto sorridere perché il tuo rapporto con il bar è pessimo quanto il mio non bevo caffè né latte per cui neanche cappuccino la loro aranciata non mi piace e i succhi sopporto poco quello alla pera ma non lo hanno mai a temperatura ambiente io amo il te ma quello vero e al bar non gli assomiglia neanche lontanamente....questa tarte è strepitosamente golosa e bellissima!
    Baci
    Alice

    RispondiElimina
  25. Ciao Monique, la tua torta è meravigliosa, attira anche me che.. non amo il cappuccino, non ne ho mai bevuto uno e penso di continuare così. Ciao!

    RispondiElimina
  26. Ti offro una teglia di cozze al guazzetto se mi offri un pezzo di torta al cappuccino.
    Io il latte non lo bevo da anni e anni e il cappuccino massimo 3 volte l'anno ma al caffè non so dire di no!!
    comunque questa torta è meravigliosa ed eseguita benissimo! Proverò a farla perché già l'adoro!!! gnammy!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con le cozze mi inviti a nozze (miiii, che poetologa!!)

      Elimina
  27. io vado letteralmente matta per il cappuccino... ne bevo almeno 3 al giorno... e della tua torta farei indigestione a dir poco!

    RispondiElimina
  28. ion amo né caffé né derivati, quindi no tiramisù, cappuccino e compagnia bella...però questa tarte è talmente bella che la farei lo stesso solo per ammirarne la bellezza!
    ps. sei davvero difficilina, se un giorno ti incontrerò di sicuro non ti inviterò a bere un caffé! :D

    RispondiElimina
  29. Io cappuccino no, ma caffè si e la tua torta buca lo schermo del pc. Peccato non poterla gustare. Ciao e felice 2015.

    RispondiElimina
  30. Io amo il cappuccino ma quando è fatto bene, con una bella schiuma cremosa e che sia equilibrato nel dosaggio di caffè... spesso invece ne trovo di orribili, con quella schiumetta triste che si affloscia solo a guardarla! Questa tarte è una meraviglia e chissà il gusto! me la appunto... intanto colgo l'occasione per augurarti buon anno, un abbraccio.

    RispondiElimina
  31. Ciao bella! Mi "regali"questa ricetta per il mio contest? E' bellissima!! Baci http://gattoghiotto.blogspot.it/2014/12/il-gattoghiotto-compie-5-annie-tu-mi.html

    RispondiElimina
  32. Que tarta tan sublime y tan bien presentada!!
    Saludos
    Blanca de JUEGO DE SABORES

    RispondiElimina
  33. Io invece nel caffè mi ci affogherei. Una volta ne bevevo anche 10-12 al giorno ora da 13 anni non posso al massimo 1-2 e poi i decaffeinati che per me sono dei surrogati...ma almeno sento il caffè mi manca Buona questa tarte, non moltissimo zuccorosa anche se con notevoli grassi ma visto che si può congelare un piccolo quadrotto ogni tanto non va male altrimenti mi sarebbe proibito di più. Grazie cara prendo nota e buona giornata.

    RispondiElimina
  34. ciao complimenti per le tue meravigliose ricette!!..volevo chiederti se posso sostituire il caffè liofilizzato con la stessa quantità di caffè fatto con la moca...grazie. A presto

    RispondiElimina
  35. Ho fatto questa torta pochi giorni fa ed era deliziosa. Grazie per la ricetta! (Non parlo italiano, Google mi ha aiutato)

    RispondiElimina
  36. Ciao cara, splendida torta, tanti complimenti! Vorrei chiederti posso usare il caffè fatto con la moka? Con quale beccuccio hai realizzato le decorazioni? Davvero belle! Grazie, ciao Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Monica, il beccuccio era stellato, 6 punte se non mi sbaglio. Puoi usare la moka anche se secondo me ti viene più forte, vedi tu se unire dell'acqua..

      Elimina
  37. Grazie 1000 per la risposta, cara! Quando ci provo, ti faccio poi sapere, ok! Non amo il caffè, ma adoro tutto ciò che è al caffè: gelato, creme, dolci... Mah, siamo strani, eh?!:-) Un'ultima domanda: usando il caffè della moka, stessa quantità del caffè liofilizzato? Buona giornata, Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono brava in pasticceria ma io farei la stessa dose una volta che nella moda ho unito l'acqua, cioè alla fine il liquido deve essere lo stesso ma invece del liofilizzato usi poco della moka

      Elimina
  38. Ciao! Complimenti per la ricetta!
    Non ho capito dove va aggiunta la panna ("150g per la chantilly"): alla crema di mascarpone -prima di stenderla sulla frolla-??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao, scusa il ritardo! Non ho capito la tua domanda...la chantilly la unisci alla crema di cioccolato e panna. e poi con quello che ottieni, fai i ricci sopra la frolla...dimmi se non hai capito...

      Elimina

APPREZZO consigli, critiche, opinioni, domande, nuove amicizie e semplici saluti.
Visto che non guadagno a commento, sarei molto più felice averne pochi e sinceri che tanti ma ad cazzum.

I commenti ANONIMI NON FIRMATI saranno cancellati.

Printfriendly

© MIEL & RICOTTA. All rights reserved.
BLOGGER TEMPLATE DESIGNED BY pipdig