mercoledì 9 aprile 2014

Pollo alle spezie


Che poi uno dice, ma scusa non è il pollo al curry questo? 
Bhè sì, solo che se lo intitolavo pollo al curry, il mondo web mi si rivoltava contro:
-"Il pollo al curry si fa con il latte di cocco!"
-"No, si fa senza scalogno"
-"Io l'ho assaggiato in India e si fa con il pollo indù"
-"No, si fa con zenzero bagnato del Gange!"

Pollo alle spezie lo trovo molto più diplomatico.

Dunque, il mio amore per le spezie mi porta ancora un volta ad usare il pollo come vittima sacrificale. Per fare la salsa poi, in verità, in verità vi dico, che uso ehm...un famoso formaggio spalmabile: è sicuramente meno acidello, trovo che la densità sia l'ideale per donare una texture vellutata al piatto, ma che non si sparga troppo la voce perché sennò nel Gange mi ci affogano.

Per 4 indù



circa 500 g pollo (petto o coscia)

cucchiaio di curry in polvere
3 cm di zenzero fresco
2 dl di brodo di pollo
150 g di yogurt magro cremoso (oppure quella cosa là, di cui sopra)
1 scalogno
prezzemolo
olio
sale



Tagliare a tocchetti il pollo.Tagliare la cipolla a fette molto fini. Eliminare la buccia allo zenzero e grattugiarlo con una grattugia a fori medi.
Scaldare una padella ampia, aggiungere il curry e tostarlo per 1 minuto mescolando, per esaltare gli aromi. Unire la cipolla affettata e lo zenzero grattugiato, poi lasciare stufare con il coperchio a fuoco dolce per 10 minuti, unendo qualche cucchiaio di acqua bollente, quando necessario.
Rosolare in un'altra padella i pezzi di pollo, senza aggiungere grassi, fino a che non sono bianchi all'esterno e trasferirli nel tegame con il mix di cipolle. Coprire e cuocere a fuoco basso per circa 15/20 minuti, unendo gradualmente il brodo. Incorporare lo yogurt e cospargere di prezzemolo.
Servire il pollo con un riso tipo basmati.

SHARE:

27 commenti

  1. Tesoro il nome è relativo è al sostanza che conta e in questo piatto di sicuro non manca è bellissima questa prorptsa!!Un bacione,Imma

    RispondiElimina
  2. W la diplomazia e questo pollo squisito!
    Ps: non so se hai visto sul mio blog ma... Sali a bordo?

    RispondiElimina
  3. Hai proprio ragione, per evitare giramenti vari meglio mettere un nome generico! Io non sono proprio una puritana per queste cose e dico e che a me piace tantissimo come tu l'hai fatto!

    RispondiElimina
  4. Quando ancora mangiavamo la carne questo era in assoluto uno dei miei piatti preferiti...non c'era sera in cui venissero i miei amici a casa che non chiedessi alla mamma di prepararlo :-) francamente non ricordo se la mamma mettesse latte di cocco o meno ma le foto e la ricetta mi ricordano quei sapori...e la voglia di mangiarlo di nuovo mi assale! Marta

    RispondiElimina
  5. I nomi e le parole sono relativi (ti lascio annusare un'invettiva contro le baggianate iperboliche dei "venditori" d'arte...ma è un altro discorso): mia suocera ironicamente dice "tortino di mais con pesce veloce del baltico" riferendosi a "polenta e merluzzo" per parafrasare certi menù nostrami con velleità artistiche.

    A presto
    Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emincé di volatile indù con miscela di spezie orientali e essenza di philadelphia...

      Elimina
  6. Il pollo speziato è sempre ottimo. Bellissima foto, invitante ^_^
    Buona giornata da La cucina di Lilla

    RispondiElimina
  7. "oppure quella cosa là, di cui sopra" ahahahahahahahah sei mitica sei!

    RispondiElimina
  8. adoro le spezie e questo pollo è uno dei miei preferiti, le foto???Accattivanti ;)

    RispondiElimina
  9. Eheh... Brutta bestia il web, meglio tenerselo buono! :)

    RispondiElimina
  10. ottimo....cremoso, goloso...

    RispondiElimina
  11. Ma secondo te se volessi usare solo paprika.. (Perché odio il curry) farebbe tanto schifo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutta paprika??? ehm....ci sono tante miscele di spezie, il garam, il colombo (prossima ricetta) , il berberè....c'è solo da scegliere...solo se ti piacciono le spezie. Altrimenti...petto di pollo alla griglia!

      Elimina
    2. Le spezie mi piacciono molto ma il curry proprio no...
      In più nn amo l'anice stellato e il cumino... Che mi consigli?

      Elimina
    3. Guarda, l'ho detto tante volte, il curry me lo sono fatto io al corso sulle spezie e non ha anice stellato. Cumino però sì. Io ti consiglio di andare a comprare delle spezie come pepe di Sichuan, noce moscata, curcuma, coriandolo, cardamomo, chiodi di garofano, zenzero, sale..insomma crearti una tua miscela. Naturalmente le dosi sono sulla punta di coltello. Ho fatto anche un polletto allo zafferano, magari puoi prendere qualche idea là:
      http://mielericotta.blogspot.ch/2014/01/polletto-alle-spezie-e-limone.html

      Elimina
    4. Mi piacerebbe un corso sulle spezie come l'hai fatto tu ma non ne trovo :(

      Elimina
  12. ma non si può neppure intitolare un post come ci piace?uff....W il pollo speziato/curry ^_^

    RispondiElimina
  13. Zenzero bagnato nel Gange :-DDDDDDDD
    vorrei quante foodblogger hanno lo zenzero bagnate nel gange...che poi se anche lo avessi non credo avrei il coraggio neanche di toccarlo

    RispondiElimina
  14. hahahaah hai proprio ragione monique...ci sono sempre pareri discordanti sulle ricette! ottimo il tuo pollo al curry comunque...! ;)
    baci giorgia

    RispondiElimina
  15. Mi piace, moltissimo mi piace (e anche al marito) quindi proverò la tua ricetta Ma certa gente è sempre così rompiballe su tutto? Anche sulle ricette?
    Un bacino, daniela

    RispondiElimina
  16. Amorottola mia, forse sono l'unica che avrebbe accettato nel pollo alle spezie anche la maionese i capperi e pure i digestive.Ma solo per te eh?Non faccio testo vero? <3

    RispondiElimina
  17. Io so che di ricette di pollo al curry ce ne sono milioni e ... mi piace provarle perché è una preparazione che mi piace parecchio. E ogni variante ha particolari davvero interessanti.
    In India l'ho apprezzato quello che dovrebbe essere il vero pollo al curry ... trovandolo di un diverso assoluto. Diciamo che le ricette che circolano fra noi non centrano poi molto e anche mia cognata (di Calcutta) conferma che il latte da usare non sia necessariamente quello di cocco. W il Philadelphia insomma :-D
    ps e anche i pan di stelle!

    RispondiElimina
  18. Ricetta assolutamente da provare!! Amo il pollo cucina così...
    Un caro saluto e complimenti come sempre!
    Ila

    RispondiElimina
  19. sul generico direi che va bene, ci sarebbero i puristi che solo per il gusto di rompere le scatole si lamenterebbero.. come uno da me cheanni fa al post sul pasticcio di carne di jamie oliver mi disse che era impossibile perchè lui lo fa diverso, ecc...gli citai numero pagina e libro...!!!

    RispondiElimina
  20. Mi ero persa sino a oggi il tuo blog. Oggi sono entrata perché attirata dalla parola "spezie" che adoro e di cui ho una collezione, praticamente! Entro e leggo una ricetta scritta con tanta autoironia e con tanto gusto nello stesso tempo. Io ti direi, chiamalo come vuoi... a me sembra veramente buono. Io ne sperimento in continuazione e la mia vittima sacrificale più gettonata è proprio lui, il pollo... povero pollo! E come resisterò a non provarlo con quella cosa lì morbida di cui parlano in tele??? Purché spezie ci siano...

    RispondiElimina

APPREZZO consigli, critiche, opinioni, domande, nuove amicizie e semplici saluti.
Visto che non guadagno a commento, sarei molto più felice averne pochi e sinceri che tanti ma ad cazzum.

I commenti ANONIMI NON FIRMATI saranno cancellati.

Printfriendly

© MIEL & RICOTTA. All rights reserved.
BLOGGER TEMPLATE DESIGNED BY pipdig