lunedì 1 aprile 2013

Goulash di pesce




In tutti questi anni, sfogliando riviste e libri di cucina, ho sempre avuto a che fare con ricette dove qualche procedimento era stato omesso, o qualche passaggio importante dimenticato o dove le importantissime misure di teglie e tortiere non erano minimamente citate.
Sono dettagli necessari, non solo per chi è alle prime armi e si fida dei giornali ma anche per chi cucina da un bel pò.

Tempo fa mi sono trovata a gettare in toto un plumcake perchè non erano segnate le misure dello stampo.
Io ho calcolato gonfiasse durante la cottura e lui invece è strabordato penosamente creando un avvallamento profondo al centro.
Oppure ho versato l'impasto, in una tortiera più grande del previsto e la torta mi è venuta bassa bassa.
Per questo, è un dettaglio che aggiungo sempre alle mie ricette. Metto misure di coppapasta, di formine, di teglie e quant'altro, così la persona che proverà a fare la ricetta non avrà sorprese.

La ricetta del goulash di pesce l'ho trovata in una rivista molto nota e mi sono sorpresa del fatto che non ho dovuto, nè voluto cambiare nulla (se non il tocco di prezzemolo finale).
Tutto era spiegato chiaramente senza omissioni. Ed era buono.
! Ho usato il nasello al posto della rana pescatrice. Ed ho capito perchè qui si chiama lotte de mer: perchè è una lotta averne un pò. Ho fatto quindi cuocere un pò più le verdure e un pò meno il nasello che rispetto alla rana ha dei tempi più brevi.
! Io ho usato il mio fantastico burro homemade, quello con le erbette. Forse è per quello che è venuto così buono questo goulash??

Ricettina dall'originale

800gr rana pescatrice
400gr patate
3 porri piccoli
200ml panna fresca
mezzo limone
burro
farina
paprika dolce

Ridurre la polpa del pesce in bocconcini. Sbucciare le patate e tagliarle e tocchetti. Pulire i porri e tagliarli a rondelle. Trasferire le due verdure in una pentola, coprire d'acqua fredda, salare e far cuocere 5 minuti dall'ebollizione. Scolare e lasciar raffreddare.
Infarinare i bocconcini di pesce e scuoterli per eliminare la farina in eccesso. Far sciogliere il burro in una casseruola larga e capiente, unire la paprika e il pesce. far insaporire mescolando delicatamente. Aggiungere poi le verdure e la panna fresca mescolata con il limone. Cuocere per circa 20 minuti o fino a che pesce e patate siano morbidi. Servire caldo con paprika e prezzemolo.



 


SHARE:

18 commenti

  1. ciao cara, io cucino da poco ma mi sono imbattuta in libri o programmi tv con tempi di cottura sbagliati o passaggi omessi e hai ragione ad essere precisa. Immagino sempre qualcuno alle prime armi che incappa nel mio blog e per colpa di una mia leggerezza sbaglia totalmente una ricetta. Lo facciamo per passione è vero, non è un lavoro ma visto che tutti possono leggerlo è giusto essere precisi.
    La tua ricetta di oggi è fantastica, voglio proprio segnarmela per provarla
    complimenti buona pasqua

    RispondiElimina
  2. Anch'io ho buttato parecchi impasti per dosi errate, oppure poche informazioni, che rabbia!!! alla fine ho scoperto che i ricettari spesso hanno ricette non giuste, io le modifico quando posso altrimenti vado ad occhi...non ho mai fatto un goulash di pesce, deve essere buonissimo! Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  3. Sono d'accordo, per me poi che non sono espertissima su certe cose direi che è fondamentale, specia per quanto riguarda dolci o ricette che comunque devono essere precise, magari rispetto a un risotto che si può essere anche più approssimativi. Comunque questa idea dello spezzatino di pesce è molto molto valida, mi piace! Brava.
    Ti faccio tanti auguri per questa Pasqua, un abbraccio

    RispondiElimina
  4. HAhah quando mi hai scritto che il tuo blog non non mi sarebbe interessato ho pensato che trattassimo argomenti diversi, invece sono rimasta, stupita, affascinata letteralmente a bocca aperta!!
    Il tuo blog è meraviglioso!!!!
    Sei bravissima..... e le tue foto stupende!!! xD
    Mi piace tantissimo il tuo blog e ti dirò di più sono tua follower, e soprattutto ti ho aggiunta nel mio blogroll perchè voglio sbirciare tutte le tue ricettine future.. :)
    Sono sicura che te ne ruberò qualcuna :P Ovviamente ti citerò!! e prenderò tantissimi spunti dal tuo bellissimo blog!! xD
    Complimenti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Luana grazie di esserti ricordata di me! Il fatto è che tu crei opere d'arte e io per i dolci mi limito alla bontà, il resto lo faccio fare a te!Grazie di tutto, a presto!

      Elimina
    2. No no anche tu crei opere d'arte dolci e salate!! xD

      Elimina
  5. fai benissimo ad inserire tutti i particolari, che sono essenziali per la buona riuscita della ricetta...per quanto riguarda le riviste a volte mi sembra quasi che lo facciano di proposito...bà...per me che adoro il pesce questo gulash è da provare assolutamente, buona Pasqua, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  6. Anch'io metto sempre le misure delle teglie, addirittura per i biscotti scrivo pure il numero di pezzi risultato.
    Mi piace essere precisa, perché io per prima tante volte mi sono confrontata con questo tipo di problema, non mi piace quando le ricette sono poco chiare.
    Magari qualche volta vado a occhio, ma succede raramente.
    Questa ricetta dev'essere buonissima, la rana pescatrice è un pesce molto gustoso. Peccato che abbia questo brutto nome, ma è anche un pesce bruttissimo!!!
    Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  7. Luce e sapori che più amo in questo tegamino!
    Ti auguro una serena Pasqua , cara Monique. Un abbraccio ^_^

    RispondiElimina
  8. Tanti auguri di Buona Pasqua Monique!
    Ti aspetto nel mio Blog con un imperdibile Contest!
    Un abbraccio
    Miky

    RispondiElimina
  9. Hai perfettamente ragione, troppo spesso bisogna "interpretare" le ricette per evitare di buttare tutto..pensa che una volta ho seguito una ricetta per dei biscotti che ho dovuto far diventare una torta x colpa delle quantità di liquido errate *_*
    Splendida ricetta, complimenti!
    Nell'occasione ti auguro anche una felice Pasqua!
    A presto
    la zia Consu

    RispondiElimina
  10. Tesoro spesso evito di realizzare alcuni dolci proprio perché non viene indicata la misura della teglia...anche se visto che faccio spesso dolci ho un certo occhio critico ma nel dubbio lascio perdere!! Questo goulash di pesce lo trovo decisamente appetitoso...bacioni grandi , Imma

    RispondiElimina
  11. Ciao, vero..le ricette vanno adattate il più delle volte, forse è per questo che amiamo più quelle dei blog (provate e dosate) che non quelle dei ricettari!
    Bella questa rivisitazione del gulash, con il pesce e le patate ci piace davvero molto!
    complimenti.
    baci baci

    RispondiElimina
  12. ah come ti capisco! forse è per questo che ci fidiamo più delle nostre mitiche compagne di web blogger! lì si che la ricetta è stata davvero provata e riprovata!
    bellissimo questo tuo goulash di pesce!

    RispondiElimina
  13. originalissimo! brava come sempre :)

    RispondiElimina
  14. Buona idea io conosco solo il goulash ungherese di mia nonna ciaooo

    RispondiElimina
  15. secondo me lo fanno apposta a non dare informazioni precise! inoltre ho notato che molto spesso sulle riviste ci sono nelle foto dolci piccolissimi a fronte di quantità di ingredienti molto maggiori, bisogna destreggiarsi e non è da tutti. Fai bene ad indicare la grandezza degli stampi, lo faccio anch'io quando è necessario.

    RispondiElimina
  16. Bello davvero questo gulasch di pesce, mi serve proprio una ricetta così!! Grazie!

    RispondiElimina

APPREZZO consigli, critiche, opinioni, domande, nuove amicizie e semplici saluti.
Visto che non guadagno a commento, sarei molto più felice averne pochi e sinceri che tanti ma ad cazzum.

I commenti ANONIMI NON FIRMATI saranno cancellati.

Printfriendly

© MIEL & RICOTTA. All rights reserved.
BLOGGER TEMPLATE DESIGNED BY pipdig