mercoledì 8 agosto 2012

Pane morbido con pancetta


Ho preso il via: ogni mattina preparo il pane e ogni sera raccolgo le briciole. Gli insegnamenti di Emmanuel mi son serviti a prendere confidenza con pieghe e impasti e ogni giorno mi sento più forte per sperimentare.

Questo profumatissimo pane è una delle cose più belle che ti può accadere a merenda. Non ha bisogno di accompagnamento: è già sposato con la pancetta e vivono un'idillio d'amore straordinario.
Non abbiate paura dei tempi così lunghi, anzi sono brevi se pensate a quello che ne verrà fuori. Tutto quello che è straordinario ha bisogno di poche cose e tanto tempo.
E tanto tanto amore.



300 g farina 0
5 g sale
3 g lievito fresco
200 ml acqua tiepida
150 g pancetta a cubetti

In un padellino, senza nessun condimento, far rosolare la pancetta. Farla raffreddare completamente.
In una ciotola mettere la farina e i cubetti di pancetta. In una ciotola più grande, far sciogliere nell'acqua tiepida, il lievito. Versare la farina con la pancetta e mescolare dapprima con un cucchiaio di legno e poi con le mani o con un tarocco, unire il sale e continuare a lavorare fino ad ottenere un impasto appiccicoso ma omogeneo. 
Coprire a campana con la ciotola più piccola e lasciar riposare 10 minuti.
Iniziare le pieghe: lasciando l'impasto dentro la ciotola, portare un lembo di pasta verso il centro, girare di poco la ciotola e ripetere l'operazione per circa 8/10 volte.
Un piccolo esempio lo potete trovare qui.
Dopo aver fatto le pieghe, coprire e lasciare riposare altri 10 minuti. Ripetere le pieghe per altre 3 volte (4 in tutto, quindi) facendo sempre riposare per 10 minuti l'impasto. Alla quarta piega invece, coprire e lasciar lievitare fino al raddoppio (1 ora circa).
Prendere l'impasto e sgonfiarlo dai gas impastandolo brevemente. Stenderlo con le dita in un rettangolo mettendo la parte più lunga verso di voi. Chiudere a portafoglio portando la parte destra al centro e la parte sinistra sopra, in modo da avere 3 strati di pasta uno sopra l'altro. Premere con le dita per formare un nuovo rettangolo e partendo dall'alto, rotolarlo su se stesso, premendo delicatamente per fissare la pasta. 
Potete vedere delle foto qui.
Chiudere bene il lembo, infarinare abbondantemente un banneton (cestino da lievitazione), e adagiare la pasta con l'apertura (che abbiamo sigillato) verso l'alto. Coprire (io l'ho imbustato con una busta trasparente) e lasciar lievitare fino al raddoppio (circa 45/60 minuti).
Riscaldare il forno  a 240°.
Ribaltare l'impasto su carta forno, incidere e infornare abbassando a  200° con un pentolino di acqua all'interno. Cuocere per circa 30/35 minuti. Assicurarsi che sia cotto facendo battere il dorso di un cucchiaino alla base del pane: il suono deve risultare come se dentro fosse vuoto. Se dovesse suonare come se dentro fosse pieno, continuare la cottura. Far raffreddare in gratella.

SHARE:

45 commenti

  1. ti è venuto davvero una favola. brava ciao kiara

    RispondiElimina
  2. è venuto davvero buono, mi piace tantissimo questa idea

    RispondiElimina
  3. te ne rubo una fetta non resisto..

    RispondiElimina
  4. Favoloso bello gustoso con pancetta!!!

    RispondiElimina
  5. Questo lo provo di sicuro!

    Boo di Insane Bazar

    RispondiElimina
  6. Bravissima, alveolatura perfetta!!!! :-))
    baci, a presto!!

    RispondiElimina
  7. buonissimo con la pancetta!!dai lancia una fetta!!!^_^

    RispondiElimina
  8. ciao Monique, mi piace averti conosciuto, hai un bel blog, belle ricette e bei post, mi piace quello sulle olive, molto tenero. Mi piace anche il filoncino, volevo dirti che ho anche un altro blog di solo pane e lievito madre,si chiama ilpane.blogspot.com,non lo aggiorno da diversi mesi per vari motivi, sono stata fuori e il pane è più complicato...senti non riesco ad unirmi ai tuoi amici perché non me li apre, credo dipenda dal mio computer, riproverò poi...ti metto nel mio blogroll così ti seguo, un caro saluto

    RispondiElimina
  9. ciao, sono capitate per caso sul tuo blog perchè cercavo qualcuno che avesse realizzato una ricetta "strana" che ho in mente, e sono rimasta estasiata! il blog è bellissimo, le ricette splendide, le foto meravigliose, e il sito è finito diretto tra i preferiti. Tornerò a farti visita!
    Anna

    RispondiElimina
  10. cara Monique sono mancata troppo dal tuo blog ho visto delle delizie (come la torta ai pistacchi), io avevo fatto un plumcake non con la crema ma proprio con i pistacchi. sono strabuonissimi. Il pane così con la pancetta è buono anche da solo con un condimento tanto succulento. mi piace il "cracklè" si impara sempre qualcosa di nuovo... un bacio mony

    RispondiElimina
  11. complimenti! questo filoncino è una meraviglia!!

    RispondiElimina
  12. Monique, questo pane sarà delizioso, potrei avere qualche fettina????

    RispondiElimina
  13. Che buono! Questo pane è perfetto, saporito e invitante, bravissima! Un bacione :)

    RispondiElimina
  14. Che bello questo pane! E chissà com'è gustoso!!
    Ciao!

    RispondiElimina
  15. ma cosa posso dire se non che e' perfetto!!!!!!
    ottimissimo lavoro!

    RispondiElimina
  16. Semplicemente meraviglioso!!
    Bravissima!!
    Baci Carmen

    RispondiElimina
  17. Mia cara, i tuoi pani dolci o salati sono uno meglio dell'altro... non saprei scegliere, me li prendo tutti :)
    Un abbraccio
    Tiziana

    RispondiElimina
  18. Il pane con la pancetta è davvero squisito... da un pò che non lo faccio!!!

    RispondiElimina
  19. fanno venire fame a guardarli! chissà che buoni i tuoi filoncini :-D
    ciao!
    Francesca

    RispondiElimina
  20. Deve essere molto buono e sembra anche abbastanza semplice da realizzare (io con i livitati non ho un buon rapporto).
    Complimenti per il tuo blog è molto bello proprio per questo mi sono unita al tuo blog, se ti va passa da me

    RispondiElimina
  21. Buonissimo, complimenti. Bravissima.

    RispondiElimina
  22. Ciao!!!
    Ma è buonissimo!!!
    Se ti va passa per un saluto

    RispondiElimina
  23. Questo pane è da fare.....complimenti!!!

    RispondiElimina
  24. Mamma mia !!! Che buono , da provare ! ;-)

    RispondiElimina
  25. Buonissimo ma anche molto bello da vedere! Mi piace!!!!

    RispondiElimina
  26. Ciao!Questo pane è semplicemente perfetto!!

    RispondiElimina
  27. Da appassionata del pane sono rimasta letteralmente conquistata,
    un bacino,
    Daniela

    RispondiElimina
  28. Un pane ricco e saporito, mi piace l'aggiunta dellapancetta e che bella crosta che ti è venuta! Un bacione

    RispondiElimina
  29. Ma che meraviglia di pane è mai questo !!! Bellissimo, oggi lo provo subito , mi attira troppo. Bravissima come sempre. Ciao, Anna

    RispondiElimina
  30. una vera meraviglia, chissà che buono.......se dovessi averlo qui sottomano, sarei capace di mangiarmelo tutto! Un abbraccio

    RispondiElimina
  31. Bellissime foto e poi questo pane con la pancetta...il fiaschetto di vinello...questo è il paradiso dei gozzovigli!

    RispondiElimina
  32. Che buono! Proprio da provare! Un bacio

    RispondiElimina
  33. Dico solo che sono rimasta talmente incantata dalle foto che sono rimasta come un'ebete a guardarle per mezz'ora

    RispondiElimina
  34. Solo un dubbio, dopo aver cotto la pancetta , il grasso che si forma, lo butti prima di mescolarla con la farina ? Grazie, Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai fatto benissimo a chiederlo, avrei dovuto scriverlo. Io il grasso lo unisco al tutto. Me ne verrà si e no, un cucchiaino, forse 2. Butta pure tutto dentro. Un bacio

      Elimina
    2. l'ho fatto , buonissimo, ci ho fatto anche un post che ti cita, appena finito ti mando il link ;)

      Elimina
    3. eccolo qui : http://inthemoodforpies.blogspot.it/2014/03/pane-morbido-alla-pancetta.html

      Elimina
  35. posso fare una domanda se non è indiscreta? ma un pane così meraviglioso lo cuoci in un forno a legna o hai un comunissimo forno??? ti prego dimmi che hai quello a legna così io mi sento meno imbranata!! :) :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehm...non ho il forno a legna. E' normalissimo e questo, invece di farti sentire imbranata, dovrebbe spingerti a provare. E' un pane semplicissimo e mooolto buono. Segui il procedimento e non te ne pentirai. Unica cosa: ho usato i cestini da lievitazione e se non li hai, puoi vincerli con il mio contest!! (piccolo spazio pubblicità!!), un bacio!

      Elimina
  36. Davvero: che foto e che pane! Da provareeee!

    RispondiElimina

APPREZZO consigli, critiche, opinioni, domande, nuove amicizie e semplici saluti.
Visto che non guadagno a commento, sarei molto più felice averne pochi e sinceri che tanti ma ad cazzum.

I commenti ANONIMI NON FIRMATI saranno cancellati.

Printfriendly

© MIEL & RICOTTA. All rights reserved.
BLOGGER TEMPLATE DESIGNED BY pipdig