venerdì 2 maggio 2014

Crostata semplice alle fragole con diplomatica




Ogni blog che si rispetti, ha la sua crostata di frutta fresca.
Io la feci all'inizio, all' apertura di questo blog.
Avevo una decina di ricette all'attivo, 23 followers  e zero commenti.
Le prime ricette erano in francese, con dosi approssimative: un po' di questo, un po' di quello, e un po' nel forno.
La foto, fatta con la compatta, mostrava con sfondo rosso, una bella crostata di fragole.
Nessuno venne a dirmi: "che bellaaa crostaaataa".
Nessuno passò, nemmen per sbaglio. 
E io me la presi, molto. 
Ero orgogliona della mia torta ma non ricevetti nemmeno una spam.
Riguardandomi il blog in questi giorni, ho visto che era ancora là, da sola, con il suo bellissimo rosso di fondo e la rosa decorativa di fragole. 
E nessuna visita.
Ho pensato a come è stato difficile all'inizio, entrare ogni giorno nel blog per mettere ricette e sentire l'eco del vuoto. E' stato difficile farsi apprezzare, farsi conoscere senza essere invadenti ma soprattutto migliorarsi, foto dopo foto, studiando l'origine delle ricette, le qualità degli ingredienti o le fasi dei procedimenti.
Ho continuato imperterrita a mantenere un blog pulito, senza pubblicità. Un blog senza troppi orpelli e con un senso alle parole. Ho rifiutato ogni collaborazione, ogni polemica e ho scritto storie che nessuno leggeva.
Poi improvvisamente, voi.
I miei testi condivisi nei social, le mie foto su pinterest, pochi commenti ma sinceri di cuore e tante tante amiche.
Ci riprovo.
Ogni blog che si rispetti ha la sua crostata di frutta fresca.
Oggi, dopo 2 anni e mezzo, vi (ri)propongo la mia. 





Per la crostata
300 g farina
110 g zucchero
110 g burro
2 tuorli
pizzico di sale
1 cucchiaino lievito

Per la crema
670 ml latte
2 tuorli
170 g zucchero
80 g farina
1 baccello di vaniglia
250 ml panna

Decorazione
circa 500 g di fragole
zucchero a velo
granella di pistacchi
30 g 
confettura di fragole




Preparazione della frolla 
Lavorare il burro freddo a pezzetti  con la farina, il lievito e una presa di sale. Aggiungere lo zucchero e lavorare fino ad ottenere un impasto sbriciolato. Unire i tuorli e qualche cucchiaio di acqua ghiacciata (io ne ho messi 10 circa ma unitene poco ala volta fino a che l'impasto non si leghi a formare una palla. Avvolgere in pellicola e lasciare riposare in frigo per mezz'ora.
Passato il riposo, lavorarla con il matterello, aiutandosi con la farina e spianarla fino ad uno spessore di 5 mm circa. Stenderla sulla tortiera dentellata con fondo removibile di 28cm imburrata e infarinata.Distribuire i fagioli secchi e infornare a 170° per 30min. Levare i fagioli e rimettere in forno per altri 10 min o fino a doratura. Farla raffreddare.

Per crema diplomatica 
Far sobbollire il latte con i semi e il baccello di vaniglia. Togliere dal fuoco e lasciare in infusione.Nel frattempo, in una ciotola  lavorare i tuorli con lo zucchero con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto spumoso.Togliere il baccello e versare il latte a filo e incorporare la farina setacciata. Rimettere nel fuoco mescolando continuamente fino a farla addensare. Travasare in una teglia larga e bassa, coprire a pelo con pellicola e mettere in frigo per un paio d'ore. 
Montare la panna, unirla alla crema pasticcera. Le dosi dovrebbero essere uguali di panna e crema ma è una questione di gusti, regolatevi a piacere, a me piace con una dose maggiore di chantilly e meno crema. Spalmare un velo di confettura nella frolla. Lavare e tagliare le fragole. Adagiarle su carta assorbente.
Versare la diplomatica nella frolla (un bello spessore, io la utilizzo tutta) e decorare con le fragole e granella di pistacchi a piacere.

Questa, la mia vecchia fotina:





SHARE:

38 commenti

  1. Che dolce che sei, all'inizio è stata dura anche per me, un post molto timido, e poco guardato, ora anche io come te, sono fiera di ciò che ho creato e tu devi essere super fiera di questa bellissima e buonissima (ri)proposta

    RispondiElimina
  2. E' molto significativo questo post; credo che per ogni aspirante food blogger possa essere così utile passare da qui e leggere le tue righe, per aspirare a fare sempre di più, crederci, migliorare ed ambire ad uno spazio curato come il tuo, ricco ed essenziale allo stesso tempo. Io sono online da poco tempo e non so nemmeno se posso dichiararmi una food blogger, però se lo fossi.. vorrei davvero assomigliarti.

    Complimenti! E la crostata è come sempre... superlativa... foto compresa ;)

    Lemonblu

    RispondiElimina
  3. Beh gli inizi sono sempre difficili, credo che ogni blogger abbia avuto i suoi periodi neri, inizialmente è dura entrare in questo mondo, c'è molta concorrenza e le persone, come nella vita reale, sono diffidenti, ma se si resta sempre se stesse e si continua seguendo il proprio sogno alla fine il raggiungimento del proprio obiettivo è lì, dietro l'angolo, come sta capitando a te e a molte di noi. L'importante secondo me è non credere di essere arrivate per il numero dei followers o delle condivisioni perché in questo mondo c'è sempre qualcosa da imparare e c'è sempre da crescere , perciò vai anzi andiamo avanti così imperterrite che facciamo solo del bene, per i palati ma anche per lo sguardo e per la mente!
    Un abbraccio
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ah dimenticavo, la crostata è un paradiso....

      Elimina
  4. C'è poco da fare, da te c'è sempre da imparare e non mi riferisco solo alle ricette. Hai la straordinaria capacità di scrivere delle cose così vere che a stento si fa fatica a non immedesimarcisi.
    Leggere questo post mi ha fatto riflettere...l'inizio è difficile per tutti...e se lo è stato per te...pensa per me! ;)
    Bacino e...wow che gola mi fa questa crostata!!!

    RispondiElimina
  5. Hai proprio ragione. Io sono proprio lì dove tu hai descritto, ma non credo arriverò mai dove sei ora. Anche perchè vedo che molte blogger in meno di un anno sono molto più avanti. Comunque non me la prendo e penso che quando mi stancherò, smetterò e amen. Era molto bella anche la tua vecchia foto. Questa crostata è sempre un must!

    RispondiElimina
  6. Beh ma allora mi consolo...anche una grandissima come te ha sofferto il "vuoto iniziale". Io però sono ancora allo step in cui "I miei testi NON SONO condivisi nei social, le mie foto NON SONO su pinterest" (che sinceramente non ho capito neanche bene a cosa serva) :-)
    A me piace molto anche la vecchia foto. OK la nuova è meglio ma io ci avrei messo la firma a riuscire a fare una foto come quella con la compatta

    RispondiElimina
  7. Ahhha penso che ci siamo passate tutte all'inizio!!complimenti x la tua meravigliosa crostata,mi piace molto decorata così

    RispondiElimina
  8. Quant'è vero quello che scrivi e quant'è faticoso mantenere costante l'impegno anche quando non si ha un ritorno tangibile. Però è una bellissima soddisfazione potersi guardare indietro e vedere - attraverso il blog - una piccola evoluzione di noi stessi e delle nostre capacità! Fantastica questa crostata alle fragole, che nella sua semplicità, stuzzica sempre una gran voglia!

    RispondiElimina
  9. Ti conosco da poco, non so esattamente come funzioni il meccanismo, a volte forse ci gioca un pochino anche la casualità ma alla base di tutto si percepisce la serietà e la competenza La bellezza delle foto colpisce, insomma di tutto un po' e per concludere, che bellaaa crostaataa ,
    un bacino,
    Daniela

    RispondiElimina
  10. a me sei piaciuta dal primo momento che sono entrata qui e ti ho scoperta. anche se avessi la pubblicità e le collaborazioni! sei bravissima, è questo che conta, in più sei ironica e simpatica....mica come me che sono sempre pesa!!!!!!! un abbraccio e complimenti per le tue due crostate, quel tocco di pistacchi.....h davvero quel qualcosa in più che ti rappresenta!ps: mi sto sgrnocchiando una galette!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero!! Tu sei stata una delle prime che ho conosciuto!! Il fatto che TU, faccia una mia galette mi ha fatto piacerissimo!

      Elimina
  11. senza nulla togliere a questa crostata che è bellissima io guardando la prima.. la trovo ugualmente appetitosa e super invitante anche se la foto non è perfetta!!! ;) ma mi ritrovo davvero tanto nelle tue parole, sembro io compatta in mano che cerco di migliorare il mio blog ( con quello che ho..) e ci vuole tanto tempo e dedizione.. senza a volte avere un ritorno pari all'impegno.. ma le tue parole mi danno forza!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente Vale, io 2 anni e mezzo fa, entravo qui dentro e c'era l'eco della mia voce :-)

      Elimina
  12. hai ragione per il blog ci vuole tanta costanza e pazienza ma poi le soddisfazioni arrivano
    io sono ancora all'inizio ma se riguardo i primi post mi prendo in giro da sola ..ma come potevo mettere quelle foto?
    tra l altro fatte con un cellulare e pure scarso
    ora mi diverto...
    complimentissimi per tutto e per questa magnifica crostata, che scommetto avrà un sacco di successo
    a presto

    RispondiElimina
  13. In effetti la tua crostata era già un capolavoro ai tempi!! Immaginiamo la soddisfazione nel vedere il percorso che hai fatto con il tuo blog, noi siamo agli inizi, con 34 followers, ma orgoglioNissime di ogni nostro post :D Nel nostro blog, ancora manca una crostata di frutta, dovremo rimediare al più presto! Buon weekend bacioni!

    RispondiElimina
  14. Ora ho capito perché ho solo venticinque lettori... mi manca la crostata di frutta!
    E la tua vecchia fotina sta al passo delle mie di adesso... oh mamma mia!
    E anche i miei post su Facebook non sono condivisi... né commentati... nemmeno likati... oh mamma mia!
    E la casella di posta del mio blog la usi solo tu... oh mamma mia!
    E nessuno mi ferma per strada per chiedermi l'autografo... oh mamma mia!
    Però...
    Ieri qualcuno mi ha telefonato per chiedermi una ricetta dopo aver aspettato invano che la mettessi sul blog.
    Oggi qualcuno si è emozionato per aver letto il mio ultimo post.
    Negli ultimi due mesi molti si sono emozionati leggendo i miei post.
    Ieri qualcuno ha confessato che le ricette non le legge nemmeno, legge soltanto quello che scrivo all'inizio.
    Qualcuno viene sul mio blog tutti i giorni per leggere quello che ho scritto.
    Qualcuno si preoccupa se non pubblico spesso.
    Quindi...
    I miei venticinque lettori sono i migliori e va bene cosìììììììììì!!!!!
    Oddio... ma ho appena scritto un nuovo post sul tuo blog? :DDDDDD
    Un bacio! :o))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Franci, l'hai scritto nel mio blog, quindi diventa di mia proprietà, ma per solidarietà ai tuoi venticinque lettori, ti dò il permesso di prelevarlo e farci un bel post. Ps: A me nessuno chiede l'autografo...forse ti sbagli con la Bellucci, sai, ci somiglio molto....

      Elimina
    2. Ahahah!!
      Tornerò a rileggere il mio commento tra un anno di blog... e vediamo se qualcosa sarà cambiato! ;o)

      Elimina
    3. Ahahahaha ecco Richard Gere....seeeeee...invece solo l'altra parte di Cum Gaudio...Magno. A parte questo, mi intrometto in questo duetto solo per dire che per me (maschietto che blogga a tempo perso) il nostro blog-progetto è intanto nostro. Ci finiscono, le nostre passioni, la nostra voglia di sperimentare in cucina, la nostra vita quotidiana fatta di cose normali. Francamente penso sia abbastanza, almeno per me. Trovo sia importante divertirsi innanzi tutto... a proposito ho dato un po' di cibo agli abitanti del tuo acquario.... ma non c'è nessuno altro che se ne preoccupa? HANNO FAME!!

      Elimina
  15. Cara Moni la tua crostata era bella anche nella primissima foto ma ora direi che è Favolosa! Io sono felice di vedere i tuoi risultati ma soprattutto sono felice di averti conosciuta e anche senza blog ti seguirei comunque <3

    RispondiElimina
  16. Bhe, io, a cinque mesi dall'apertura del blog , con 53 ricette all'attivo, ho accumulato BEN 25 commenti!!!!!!!! ;)) Praticamente la maggior parte dei miei post passa sotto silenzio... E non passa giorno in cui non mi chieda se , questo " colpo di testa " sotto forma di blog sia umanamente sostenibile... tanto tempo a cucinare ( ma quello lo facevo già PRIMA del blog e non mi spiace affatto!!!! ) tanto tempo a fotografare i piatti ( con la famiglia che, molte volte, sta aspettando con le posate in mano... ) , tanto tempo per scrivere i post, spesso sino a notte inoltrata... e poi il vuoto cosmico intorno... Non nego che si è già fatto strada più volte il pensiero che è una follia continuare a scrivere solo per me stessa, ma per il momento intendo perseverare... Nel frattempo mi crogiolo leggendo i blog belli come il tuo e sogno, un giorno, di poter diventare brava come te!!!!!
    Ah, dimenticavo: la torta è uno spettacolo!!!!
    Patrizia

    RispondiElimina
  17. Bellissima, è stata il primo dolce che ho fatto da sola e continua ad essere uno dei miei preferiti :D

    RispondiElimina
  18. Carissima Monique, a volte vorrei dare le tue emozioni quando scrivo, ma anche se corretta grammaticamente non riesco a comunicare come vorrei. Per quanto riguarda il blog, è successo a tutti all'inizio. Ricette anche molto carine che sono passate sotto silenzio... e poi le foto, quanta strada da allora e quanta ne resta da fare! E anche adesso che ho numerosi lettori sia sul blog che su FB non sempre i commenti ci sono... In ogni caso meglio pochi e buoni........
    Baci
    Tiziana

    RispondiElimina
  19. La torta è splendida come la foto, una signor torta che piace a tutti! nel mio manca ancora, prima o poi. E' vero, all'inizio, il vuoto, anche se l'hai detto, hai mandato una mail agli amici che l'hanno a loro volta girata, ecc...l'eco, ma ero talmente contenta di essere riuscita a realizzarlo dopo tante traversie che non ci badavo troppo al silenzio! Il tuo è uno dei blog più belli che ci siano in giro!

    RispondiElimina
  20. Come mi ritrovo in ogni tua parola....con la differenza che io a distanza di 2 anni ho ancora tanto da imparare sia nelle ricette che nei scatti,ma purtroppo il tempo a disposizione non mi consente di fare di più....ma lui,il mio blogghino è ancora li,il tuo invece è un super blog,splendido da ogni punto di vista,complimenti anche per questa fantastica crostata già bella e buona 2 anni e mezzo fa!
    Z&C

    RispondiElimina
  21. se riguardo le prime mie ricette e foto.. mi vergogno quasi, vorrei cancellarle tutte ;-) ..
    certo... ne ho ancora da fare, imparare, migliorare.. ma la differenza c'è decisamente nel prima e dopo.. anche ovvimamente nei riscontri di chi mi segue..
    A vedere ed amare il tuo blog è quasi impossibile credere tu abbia faticato a farti conoscere... di sicuro sei tra il meglio che in questo nostro mondo virtuale si possa trovare..
    bravissima
    ti abbraccio

    RispondiElimina
  22. Devi essere orgogliosa del lavoro pulito e fresco che hai fatto e continui a fare ogni giorno! Questa crostata è espressione di libertà di parola senza compromessi, di rivincita e vittoria insieme e una fetta la voglio assolutamente assaggiare! :D
    Peccato non averti incontrata prima!

    RispondiElimina
  23. Ciao, grazie per essere passata da me! Il tuo blog lo conoscevo già. Sei davvero molto brava, hai foto meravigliose e ricette bellissime.
    Il bello è proprio questo: partire dal nulla e creare piano paino uno spazio a cui in tanti attingono. Sapessi quante ricette di cui vado orgogliosa restano li sole solette senza un commento. Ma chi passa in silenzio c'è, nonostante la foto bruttina.
    Allora, aspetto di vedere i cestini e sono curiosa per il ripieno che sceglierai. E sono certa che le foto saranno strabilianti!!!

    RispondiElimina
  24. credo proprio che ci siamo passate tutte da quella fase.....
    la tua crostata cmq era bellissima anche due anni, ora è semplicemente più curata ;-) un abbrraccio

    RispondiElimina
  25. L'inizio è duro per tutti, solo chi non ha un blog non sa di cosa parli. Ma come in tutte le cose anche qui chi la dura la vince! Ed ecco qui il tuo splendido blog curatissimo e con deliziose ricette e con una crostata di fragole stragolosa!
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina
  26. Ciao Monique. Anche se noi oramai ci seguiamo a prescindere dal blog, mi fermo un attimo qui per guardare la tua bella crostata che sembra un'enorme dalia esplosa in una giornata di sole (spero che non l'abbia già scritto qualcun altro, non ho letto tutti i commenti…)
    Al principio non è facile gestire un blog, l'entusiasmo può vacillare se nessuno lo guarda o ti lascia un suo pensiero. Mi hai fatto ricordare quei primi febbrili momenti accompagnati da un po' di malinconia e dalla solita domanda: ma perché lo sto facendo e per chi? Adesso mi faccio anche questa domanda: com'è che sono così stordita da non avere ancora pubblicato una crostata di frutta fresca? :D

    RispondiElimina
  27. Lo sai che un sacco di volte ho provato a capire quale fosse stato il tuo primo post, e come fossero stati i tuoi inizi?
    Ma non c'è un modo per cercare gli articoli in archivio e, benchè abbia letto tutto il leggibile, mi è rimasta la curiosità di sapere "com'eri" all'inizio.
    E questo, perchè il tuo è forse il mio blog preferito.
    Mi piace lo stile pulito, mi piace che, quando serve, rispondi ai commenti.
    Ovviamente mi piace quello che scrivi.
    Molte delle blogger che fanno cose spaziali e foto bellissime, e magari hanno un sacco di commenti, non rispondono mai. Capisco che non sempre ci sia da replicare o rispondere.. ma tra "non sempre" e "mai" c'è una certa differenza. Insomma.. perdo completamente interesse.
    E' sicuramente un problema mio, però.
    Baci

    RispondiElimina

APPREZZO consigli, critiche, opinioni, domande, nuove amicizie e semplici saluti.
Visto che non guadagno a commento, sarei molto più felice averne pochi e sinceri che tanti ma ad cazzum.

I commenti ANONIMI NON FIRMATI saranno cancellati.

Printfriendly

© MIEL & RICOTTA. All rights reserved.
BLOGGER TEMPLATE DESIGNED BY pipdig