giovedì 27 giugno 2013

Grissini al sale nero


Sto concludendo la mia fase crackers &Co e dopo chissà quali mondi andrò ad esplorare.
Comprai il sale nero senza sapere che cosa ne avrei fatto. A me piaceva il colore. Facendo questo grissini ho anche scoperto che macchia le dita. E il grembiule. E i vestiti.
Chiaramente andranno benissimo anche con un sale grosso normalissimo.
Per cambiare forma, li ho stirati e poi con le dita ho fatto una leggera pressione in lunghezza, creando delle ondine, per dargli un aspetto più rustico.

Per 24 pezzi
230g farina 00
3g lievito secco (2 cucchiaini normali, non rasi , non bombati)
70g burro ammorbidito
circa 100ml acqua
1 presa di sale
sale grosso nero
olio
In una ciotola versare la farina con lo zucchero e il lievito. Unire il burro morbido a pezzetti e lavorare con le mani. Finita la sabbiatura, unire il sale e l'acqua a temperatura ambiente. La quantità di acqua varierà a seconda del tipo di farina. Io non arrivo consumarne 100ml. Lavorare con le mani fino a formare una palla omogenea. Spennellare di olio, coprire la ciotola con pellicola trasparente e con una coperta. Far lievitare per 1 ora. Riprendere la palla e lavorarla brevemente. Farla riposare, coperta, per un altro quarto d'ora. Riscaldare il forno a 180°.
Dividere la pasta in due, stendere la prima con le mani fino a formare un rettangolo calcolando che dovete tagliare 12 strisce di 1 cm di spessore, lunghe circa 15 cm.


Prendere ogni striscia e tirarla sul piano di lavoro per ottenere il doppio della loro misura.
Vi consiglio di non premere nelle estremità: i grissini sono stondati e non a punta!
Sistemarli sulla carta forno e praticare le pressioni con le dita se si vogliono creare le ondine.

 Cuocerli per circa 10/15 minuti.
Devono dorarsi.
Nel frattempo preparare l'altra infornata.
Il mio consiglio è di tirare subito anche gli altri 12 o di conservare la mezza palla in pellicola perché l'impasto si secca.
L'altra nota da darvi è quella di fare misure precise: i grissini non amano i ritagli, quindi se spezzate una striscia troppo lunga, non riuscirete a legarlo ad un altro ritaglio.

SHARE:

17 commenti

  1. ...il nero trovo sia molto chic...devo vedere se lo trovo. Ma il colore sai da che cosa è dato? cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo sale nero è originario delle Hawaii ed è ricco di elementi minerali di lava vulcanica e carbone attivo. Il gusto sa lievemente di affumicato. Ho usato anche il sale rosa e quello giallo: ognuno ha una sua caratteristica, vale la pena provarli! un bacio

      Elimina
  2. Cara Monique, tanto mi piacciono tutte le tue ricette, mi sono unita ai tuoi lettori fissi ;-D Se ti va, passa da me, ti offrirò un bicchiere di tè freddo! Ti aspetto. Annalisa

    RispondiElimina
  3. Quanto amo queste sfizioserie Monique!! Devono essere veramente buoni.... bravissima ;)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. sono bellissimi, molto sfiziosi... uno tira l'altro!!!

    RispondiElimina
  5. bellissimi ! sono quelle sfiziosità che quando inizia a mangiare non finisci più !!! :)

    RispondiElimina
  6. Che meraviglia...che altro dire...te ne rubo uno!!!!!

    RispondiElimina
  7. Mi piace l'idea del sale nero, ed i toui grissini sono bellissimi!!

    RispondiElimina
  8. che buoni e belli...queste ricette le adoro ^_^ bacii

    RispondiElimina
  9. Hai ragione macchia un sacco e a volte certe cose prendono uno strano colore grigiastro!!!
    Stai diventando una professionista con questo tipo di preparazioni...brava...non farti passare la fase, continua ancora un po'!!!
    Quelle fossette sono davvero un amore....sei davvero brava in tutto quello che fai dalla ricetta, alle foto, all'introduzione scritta sempre con un grande eleganza ...ma questo tu già lo sai...vero!!!

    Un abbraccio e buon fine settimana
    monica

    RispondiElimina
  10. i grissini sono la mia passione e il mio cruccio...nel senso che li adoro e se comincio a mangiarli...nessuno mi ferma piùùùùùùù
    Favolosi i tuoi!

    RispondiElimina
  11. Ciao...ti ho scoperta su bloglovin....complimenti! Il tuo blog e le tue foto sono splendide! Mi unisco al tuo gruppo, buona serata!

    RispondiElimina
  12. ma veramente intrigante questa ricetta di grissini con il sale nero. Io li avevo provati con gocce di cioccolato e sale rosa. Proverò anche la tua ;)

    RispondiElimina
  13. Complimenti! particolari questi grissini!!!!

    RispondiElimina
  14. Ciao Monique, che belli questi grissini! Mi piacciono davvero tanto!!
    P.s. le misure del mio stampo per plumcake sono: ca. 25cm di lunghezza per ca. 7cm di altezza. Prova la ricetta perchè il risultato è davvero delizioso!

    Un abbraccio

    Nina di http://fragolaecannella.blogspot.it/

    RispondiElimina
  15. Sono sicura che questi grissini danno molta soddisfazione, pensi che al posto del sale nero possa usare del fior di sale alla liquirizia? Proverò anche questa ricetta, copio ed incollo nella sezione ricette da provare! Baci, baci
    M.G.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo di si, calcola che questi grissini sono "burrosi", non starei a metere troppi gusti insieme.. fammi sapere che sono curiosa!

      Elimina

APPREZZO consigli, critiche, opinioni, domande, nuove amicizie e semplici saluti.
Visto che non guadagno a commento, sarei molto più felice averne pochi e sinceri che tanti ma ad cazzum.

I commenti ANONIMI NON FIRMATI saranno cancellati.

Printfriendly

© MIEL & RICOTTA. All rights reserved.
BLOGGER TEMPLATE DESIGNED BY pipdig